Valentino Rossi: “Abbiamo soluzioni interessanti per Assen”

Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi ad Assen vuole riscattare la disastrosa gara di Montmelò. Si tratta di una pista che gli piace molto e dove ha vinto tante gare. Può esserci una prestazione di alto livello da parte sua.

Ovviamente la concorrenza gli darà del filo da torcere, ma il ‘Dottore’ intende tornare nelle prime posizioni in Olanda. Dista 27 punti di Maverick Vinales nella classifica mondiale MotoGP 2017 e pertanto vuole cercare di recuperare terreno. Anche lo spagnolo, però, deve riscattare il disastro della Catalogna e sarà altrettanto motivato nel weekend. Senza contare che i rivali, Marc Marquez e Andrea Dovizioso soprattutto, saranno molto agguerriti.

MotoGP Assen, preview Yamaha: parla Valentino Rossi

Valentino Rossi nella classica preview alla vigilia della conferenza stampa si è così espresso al sito ufficiale Yamaha: “Sono felice di andare ad Assen, specialmente dopo i due giorni di prove che abbiamo fatto a Barcellona dopo una gara così brutta. Durante i test abbiamo provato alcune soluzioni interessanti e ora vorrei provarle in un altro tracciato per vedere se stiamo andando nella giusta direzione. Quello nei Paesi Bassi è sempre un ottimo weekend, perché il circuito di Assen è molto bello. Spero di essere competitivo ad Assen perché vorrei fare una buona gara”.

Il nove volte campione del mondo rivela dunque che ci sono novità tecniche testate a Montmelò e da provare in Olanda. Qualcosa che può aiutarlo a guidare meglio una Yamaha con cui il feeling non è sempre ottimale. In ingresso curva il ‘Dottore’ ha più volte manifestato il fatto di avere dei problemi. E ci sono anche altri ambiti, legati pure alle gomme, che vanno migliorati per poter essere competitivi sempre. La M1 è un’ottima moto, ma con dei punti deboli su cui il team deve intervenire. In Catalogna nei due giorni di test post-gara sono state portate novità, tra cui due nuovi telai, e dunque ci attendiamo una Yamaha migliorata per questo weekend.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)