(Getty Images)

Da oltre 22 stagioni nel Motomondiale, metà vita in classe regina. Valentino Rossi è una leggenda ancor prima di dire addio alla MotoGP, ma sembra difficile immaginare un campionato senza di lui. Dorma e Carmelo Ezpeleta ci stanno già pensando e in passato hanno aperto le porte delle posizioni di vertice per il Dottore.

“Immaginare che il 2018 sia l’ultima stagione con Valentino Rossi è difficile”, ha dichiarato Carmelo Ezpeleta alla radio spagnola Onda Cero. “Valentino Rossi verrà seguito fino a quando sarà competitivo e vincerà. Credo che l’età non è non è molto importante per voi. Valentino non è fisicamente peggio di quanto non fosse anni fa. Al contrario, è migliore. Ho un accordo con Valentino che parla del suo ritiro. Non posso anticipare nulla”.

Non è escluso che il campione di Tavullia rinnovi per un altro anno. Ma Dorna non sembra preoccuparsi, “poiché non è un problema che posso risolvere, ma non mi preoccupo a questo proposito. Il mondo è pronto per il post Rossi – ha aggiunto il CEO Dorna -. Mi ricordo che ho detto la stessa quando per gli americani Doohan è andato in pensione”.

A chi lo accusa di favoritismi verso la Spagna fa sapere che i 4 GP iberici non saranno in discussione. “Qualsiasi pilota che si chiede è felice con i circuiti spagnoli che sono pieni e hanno una grande organizzazione. Dorna è una società spagnola, ma le persone che lavorano sono di tutte le nazionalità”.