Biaggi resta in terapia intensiva: danni a entrambi i polmoni

Max Biaggi (photo Instagram)

Dall’ospedale San Camillo di Roma le notizie sulle condizioni di Max Biaggi trapelano molto di rado. Il Corsaro sarebbe dovuto uscire dalla terapia intensiva nella giornata di ieri, come preannunciato da suo padre Pietro. Ma in seguito ai traumi riportati lo scorso 9 giugno i medici hanno preferito proseguire la terapia per almeno un’altra decina di giorni.

La strada della ripresa è tutta in salita per il Corsaro e intanto si delinea meglio la sua situazione critica. Max ha respirato autonomamente per la prima volta solo lunedì, senza l’aiuto dell’ossigeno. Entrambi i polmoni hanno avuto lesioni, non solo uno come inizialmente dichiarato. Per queste ragioni Biaggi resterà in terapia intensiva almeno altri 10 giorni, salvo ulteriori complicazioni.

La fidanzata Bianca Atzei resta sempre al su fianco, grazie ad un permesso speciale rilasciatole dall’ospedale. Il campione romano prosegue la gara più difficile della sua vita, ma le previsioni sembrano ottimistiche. Dopo aver annullato gli impegni professionali, la cantante dovrebbe partecipare al Wind Summer Festival in programma sabato 24 giugno in Piazza del Popolo a Roma. Sarà forse l’occasione per saperne di più sul nostro Max.

Intanto il presidente del Coni Giovanni Malagò ha fatto sapere che la riabilitazione sarà lunga e ha messo già a disposizione l’Istituto di Medicina dello Sport. “Sono stato a trovare Max Biaggi al San Camillo, sono in costante contatto con lui. Siamo vicini a Max, avrà comunque una gestione post intervento per la riabilitazione che sarà abbastanza lunga. La farà a Roma e il nostro Istituto di Medicina e Scienze dello Sport sarà a sua disposizione”.