Johann Zarco: “Voglio la moto ufficiale di Valentino”

Johann Zarco (Getty Images)

Johann Zarco è senza dubbio la più grande sorpresa della stagione 2017. Il due volte campione del Mondo di Moto2 sta spingendo al limite con la sua Yamaha satellite, spesso più veloce dei piloti ufficiali, tanto da mettere in discussione le proprietà tecniche della YZR-M1 di Valentino Rossi.

Un podio a Le Mans, sesto posto in classifica piloti a -8 dal campione di Tavullia. “Sono molto motivato a continuare a spingere e lottare per il podio,” ha commentato il francese alla vigilia del GP di Assen. Nei test invernali Zarco non ha brillato ed è stato un po’ oscurato dal compagno di squadra Jonas Folger. Ma fin dall’inizio della stagione è stato l’introverso francese il più forte dei due piloti Tech 3 piloti.

Era solo questione di trovare il feeling con la nuova moto. “Ho imparato a controllare adeguatamente la MotoGP. All’inizio è stato difficile perché la moto ha così tanto potere. Non riuscivo a controllare la potenza e la velocità. Ora mi sento bene. Ma ancora ho bisogno di più esperienza”, ha detto il francese.

I vertici Yamaha cominciano a pensare a chi potrebbe essere il sostituto del Dottore sulla Yamaha ufficiale nel 2019. Ma di questo passo la risposta sembra scontata. “E’ il mio obiettivo sedersi su una moto ufficiale, se si vuole vincere il titolo bisogna avere una moto ufficiale. Sarebbe fantastico se potessi restare con Yamaha… Devo essere uno dei migliori piloti per prendere il posto di Valentino”.