Incidente terribile tra Rea e Davies, apprensione per il pilota Ducati (VIDEO)

Incidente tra Jonathan Rea e Chaz Davies (Twitter)

Un finale da paura nel Gran Premio di Misano, con i primi tre caduti in successione nell’ultimo giro. Ad aprire le danze ci ha pensato Marco Melandri che è scivolato all’inizio dell’ultima tornata. Grande paura, invece, per Chaz Davies e Jonathan Rea. Il pilota della Ducati era in testa tallonato dal campione del mondo Superbike in carica, quando all’ultima curva è scivolato. Purtroppo però, il driver della Kawasaki non è riuscito ad evitarlo e lo ha colpito in pieno.

Davies si è subito rialzato preso dall’enfasi cercando di riprendere la moto e continuare, poi però si è dovuto arrendere al fisico. Tempestivo l’intervento dell’autoambulanza, ora però c’è grande apprensione per il pilota Ducati. Molto scosso al traguardo Jonathan Rea. L’incidente ha ricordato a tratti quello terribile che nel 2011 ha portato alla morte di Simoncelli. Questa volta però la gobba della tuta di Davies dovrebbe avere attutito il colpo.

Una gara ad eliminazione

Alla fine a trionfare c’ha pensato Tom Sykes seguito a ruota dalla Yamaha di Lowes. Terzo gradino del podio, invece, per un claudicante Jonathan Rea, che dopo il contatto con Davies ha rialzato la moto ed è riuscito a portarla sino al traguardo. Tra le tante cadute illustri anche quella di Michael van der Mark, che a 7 giri dalla fine era in testa.

Ora però gli occhi e le orecchie di tutti sono tesi per capire cosa sia accaduto a Chaz Davies. I colleghi predicano calma e sembrano fiduciosi, ma quella terribile scena resta davanti agli occhi e fa paura, anche se c’è di positivo che il britannico in ogni caso si è subito rialzato pur accusando in seguito un malore.

Antonio Russo