Andrea Dovizioso: “Sono 2 anni che ci manca qualcosa”

Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Andrea Dovizioso con 2 vittorie consecutive ha riportato alla mente del Team Ducati gli anni di Stoner, in cui fare questi risultati era consuetudine. Il pilota italiano ha messo a segno 2 successi praticamente identici. Sia al Mugello, che al Montmelò, infatti, Dovizioso ha aspettato gli ultimi giri prima di sferrare l’attacco decisivo così da preservare i pneumatici.

Come riportato da “Speedweek.com” però a quanto pare Andrea Dovizioso è consapevole di avere davanti a sé ancora tanta strada da fare: “quando si vince tutto cambia. Questo vale anche per me perché non ho vinto molto in MotoGP. Cerco sempre di aiutare tutte le persone intorno a me. Dopo due vittorie siamo tutti più sicuri e rilassati. Questo aiuta sul proprio posto di lavoro”.

Quel 7 sempre presente

Andrea Dovizioso ha poi continuato: “Come ho detto ad Austin, quando ero arrabbiato, manca ancora qualcosa. Sono due anni che abbiamo questi problemi. questo deve essere chiaro. Credo che abbiamo il potenziale per inserirci nella corsa al titolo, ma manca ancora un po’”.

L’italiano ha poi concluso: “Dobbiamo concentrarci su ciò che c’è mancato negli ultimi due anni. Naturalmente ci sono anche delle cose che abbiamo in più rispetto agli avversari: velocità e accelerazione. Poi ci sono altre cose in cui non siamo a livello dei nostri avversari. Ogni weekend è importante essere sempre tra i top team”.

Infine un piccolo pensiero sulle tante coincidenze di questo ultimo periodo legate ad Andrea Dovizioso che ha colto la sua 2a vittoria 7 anni dopo la prima, la sua 3a 7 mesi dopo e la 4a 7 giorni dopo. Il pilota italiano notando questo 7 costantemente presente ha dichiarato scherzando: “Devo cambiare numero?”. Insomma sembra proprio che Dovizioso è consapevole della forza sua e della Ducati e vuole giocarsela sino alla fine.

Antonio Russo