Massa consiglia Alonso: “Meglio che lasci la F1”

Fernando Alonso (©Getty Images)

Lui che è tornato dopo poche settimane dall’annuncio del pensionamento e ha già dichiarato di voler restare nel Circus almeno un’altra stagione si sta prodigando in consigli di addio. Felipe Massa, uscito e rientrato dalla Williams il tempo di un amen, ha in questi giorni suggerito ad Alonso, in crisi di nervi e non solo per i continui ritiri dovuti alla mancanza di affidabilità della sua McLaren Honda, di dedicarsi ad altro. Ad esempio alla IndyCar, conosciuta negli ultimi mesi grazie all’esperienza alla 500 Miglia.

“L’ambiente americano è più rilassato e meno polemico”. Ha sostenuto il brasiliano a El Confidencial. “Nella massima serie invece, a fronte di risultati al 99% scontati si cercano le speculazioni. Purtroppo il nostro sport non è mai cambiato dagli anni ’80 e anche se la Liberty si sta spingendo verso una direzione migliore per attrarre pubblico la differenze tra le monoposto sono troppo rilevanti o perlomeno tra Ferrari, Mercedes e tutti gli altri. A mio avviso bisognerebbe dare più chance alle squadre minori, però finché non si firmerà l’Accordo post 2020 sarà impossibile”.

Poi a precisa domanda su cosa dovrebbe fare l’asturiano il 36enne ha sentenziato: “Dipende da tanti fattori. Se non si trova più bene qui, è giusto che lasci. Non mi pare che si stia divertendo molto al momento. Però chissà magari andrà in un’altra scuderia o addirittura passerà ad una categoria differente”.

Intanto viste le sempre più insistenti voci di uno strappo il neo CEO di Woking Zak Brown si è affettato a negare. “Sono certo che Alonso ami l’atmosfera che si respira in gruppo e non abbia alcun interesse di andare a lavorare altrove”. Ha affermato ad AS. “Tra di noi non esistono tensioni, soltanto lui vorrebbe avere una monoposto competitiva e ciò è comprensibile. Anche noi siamo frustrati.

Infine giusto per non far mancare nulla ad una situazione già di per sé abbastanza complicata è giunta un’ennesima indiscrezione. In pratica nel 2018 la McLaren potrebbe montare propulsori Mercedes non marchiati per tornare agli Honda nel 2019, nella speranza che Sakura abbia trovato il bandolo della matassa.

Chiara Rainis