Giacomo Agostini: “Iannone? Non diamogli addosso solo perché fidanzato”

Andrea Iannone (Getty Images)

Andrea Iannone non può essere certo soddisfatto del suo campionato. Giunto in Suzuki per fare il definitivo salto di qualità ha sinora portato a casa come miglior risultato stagionale il 7° posto di Austin. Dopo un avvio così difficile l’ex Ducati sembra essersi decisamente abbattuto e ha anche rivolto al suo team delle frasi fuori posto.

Sul banco degli imputati però è finita anche la sua love story con Belen Rodriguez. L’argentina, infatti, è stata accusata di distrarre eccessivamente Andrea Iannone con la sua assidua presenza nei box. Insomma, la situazione sembra essersi fatta decisamente calda all’interno del box Suzuki.

Con il senno di poi son bravi tutti

Intervenuto a “Paddock TV”, però, anche Giacomo Agostini ha voluto dire la sua su Andrea Iannone: “Lo spirito, vedendo i risultati è giù. Però non possiamo giudicare, ci vorrebbe un altro buon pilota per poter fare un confronto. Non gli si può dare la colpa solo perché è fidanzato. Credo sia difficile giudicare in questo momento, forse non era il pilota ideale per una moto che sta crescendo”.

Si parla anche del caso Zarco. Il francese, infatti, aveva praticamente firmato con la Suzuki, ma il team giapponese aveva fatto saltare tutto pagando una penale: “Anche io avrei puntato più su Iannone che su Zarco in quel momento. Con il senno del poi è facile”.

Insomma l’avventura di Andrea Iannone in Suzuki non sembra di certo la bella favola che ci era stata mostrata ad inizio stagione. Vedendo inoltre questa Ducati così vincente nelle mani di Andrea Dovizioso, probabilmente sarà venuto più di un rimorso al pilota italiano, che è stato messo alla porta di Borgo Panigale a fine stagione per fare posto a Jorge Lorenzo.

Nei giorni scorsi si era paventato anche un futuro in Aprilia per Andrea Iannone, ma la situazione è tutta in divenire. Nei prossimi mesi sapremo sicuramente di più sul futuro dell’ex Ducati.

Antonio Russo