Livio Suppo: “Gomme Michelin sono particolari”

Livio Suppo (©Getty Images)

Michelin è nell’occhio del ciclone, ipotetico ago della bilancia degli equilibri in pista. Dopo il debutto ufficiale dell’anteriore con carcassa più rigida al Mugello, il team Honda era in evidente difficoltà. A seconda delle piste i pneumatici possono essere più favorevoli ad un team o all’altro.

Al’indomani del GP d’Italia Cal Crutchlow ha accusato il costruttore francese di aver favorito Ducati. Honda ha avuto parere positivo sul nuovo anteriore dopo il test al Montmelò, ma al Mugello non ha sortito gli stessi effetti. Marc Marquez ha chiuso sesto impiegando tutta la sua classe. Dani Pedrosa è scivolato all’ultimo giro mentre lottava per l’11esima posizione.

“Il nostro weekend al Mugello assomigliava a quello che ha avuto la Yamaha a Jerez, con Maverick che ha chiuso 6° e Rossi 10°”, ha detto Livio Suppo al giornale spagnolo ‘AS’. Difficile incolpare la moto per sbalzi di prestazioni così grandi da un circuito all’altro… “Queste gomme sono un po’ particolari, in base alla pista possono adattarsi bene o male ad una o all’altra moto. Michelin dà vantaggio in alcune piste e complica la vita su altre. A noi ci mette in difficoltà la gomma anteriore”.

Non solo Honda, ma anche Maverick Vinales si era lamentato non poco del comportamento dei pneumatici Michelin dopo il GP di Jerez. In ogni caso, la Honda non credo ai complotti. ” Noi non parliamo di pneumatico difettoso. Se il pneumatico si adatta alle caratteristiche della moto, si ha un vantaggio o viceversa. Non si tratta di qualcosa che accade solo a noi. In Italia è successo a noi, prima alla Yamaha. Ciò che speriamo è che Michelin riesca ad essere costante per tutti i pneumatici e tutti circuiti”.

Per quanto riguarda il discorso iridato Livo Suppo punta l’attenzione soprattutto su Maverick Vinales. “Dobbiamo congratularci con Dovizioso per la sua vittoria al Mugello con la Ducati. Perchè non accadeva dai tempi di Stoner. Dovrebbe essere molto piacevole stare davanti a Lorenzo e vincere nella sua gara di casa. Ma vedendo le prime sei gare di campionato il più costante è Maverick ed è spaventoso”.