Eddie Jordan: “Vettel in Ferrari, Mercedes lascia nel 2019”

Mercedes Formula 1 (Getty Images)

Siamo appena a giugno, il mondiale di Formula 1 è appena cominciato, ma già si parla del mercato piloti nel paddock. A spingere queste voci le tante situazioni in bilico tra le varie scuderie, ma soprattutto tra i top team. In casa Ferrari tiene banco il caso Vettel, il tedesco ha il contratto in scadenza a fine anno, e da tempo si parla di un suo possibile approdo in Mercedes, magari in uno scambio con Hamilton. L’ex Red Bull però vista la Rossa ammirata sin qui potrebbe presto rivedere i suoi piani futuri.

Ad infiammare il mercato però sono anche le seconde guide dei due top team della Formula 1. In Mercedes Bottas ha firmato per un solo anno e in Ferrari, Kimi Raikkonen è continuamente in bilico. Come riportato da “Auto Bild”, Eddie Jordan ha parlato di vari argomenti, soffermandosi anche sul mercato piloti di Formula 1.

Mercedes, futuro in Formula E

Jordan su Vettel ha dichiarato: “Lui ha tutto in Ferrari e poi probabilmente, alla fine del 2018 Mercedes mollerà tutto. Penso proprio che continueranno quest’anno e l’anno prossimo per entrambi i titoli e poi il consiglio di Stoccarda deciderà di vendere la squadra e restare in Formula 1 solo come costruttore di motori. Anche io farei lo stesso”.

L’ex patron del team Jordan ha poi continuato: “Per loro è meglio tagliare i costi e restare in Formula 1 con il loro vecchio core business di fornitura di unità e alta tecnologia per le scuderie. Se anche Vettel sospetta tutto ciò per lui non ha più senso lasciare la Ferrari”.

La Mercedes recentemente si  mostrata particolarmente interessata anche alla Formula E, in notevole crescita. Nei piani societari ci sarebbe quello di impiegare le vetture di Stoccarda in tale competizione proprio dal 2018/19 anno indicato da Jordan appunto per la fine dell’avventura in Formula 1 della squadra tedesca. Inoltre nella Formula E, la Mercedes potrebbe ritrovare la Ferrari, che però non ha alcuna intenzione di abbandonare la F1.

Antonio Russo