Nicky Hayden, l’ultimo saluto del fratello Roger (VIDEO)

Roger Hayden (Twitter)

Nicky Hayden è scomparso ormai da diversi giorni, ma il suo ricordo è ancora impresso nella memoria di tutti noi. Tanto si è parlato del saluto riservatogli da MotoGP e Superbike, ma questo weekend anche il Campionato MotoAmerica Superbike ha voluto tributare il suo saluto all’asso statunitense. Inoltre, proprio in tale categoria, Hayden nel 2002 conquistò con Honda il titolo che lo spinse in MotoGP l’anno successivo.

Per l’occasione è stata organizzata una cerimonia alla quale ha presenziato Roger Hayden, fratello minore del campione del mondo MotoGP 2006, che ha girato sul circuito di Elkhart Lake nel Wisconsin, lì dove il pilota americano deceduto conquistò la sua prima vittoria nel Campionato MotoAmerica Superbike. Roger ha girato in moto per il tracciato con in mano una bandiera col numero 69.

Una ferita sempre aperta

Come riportato dal Journal Sentinel del Wisconsin, Roger Hayden ha così dichiarato: “Io so che le persone lo avranno fatto con buone intenzioni, ma quando ero fermo nella pitlane e tutti passando mi dicevano che gli dispiaceva per la mia perdita hanno solo versato sale sulla mia ferita”.

Roger Hayden ha poi continuato: “Io però non voglio pensare a tutto questo, voglio solo ringraziare tutte le persone che sono accorse qui. La gente si preoccupa di me e della mia famiglia, ma la verità è che la migliore terapia per me è guidare, lì non prendo il telefono e nessuno mi può dire niente”.

Insomma il ricordo della perdita è ancora fresco e naturalmente le persone che gli erano più vicino ancora soffrono per la morte di quello che era un grande campione dentro e fuori dalla pista. La morte di Nicky Hayden ha lasciato una lacerazione sul volto del mondo delle due ruote, che difficilmente vedremo rimarginarsi negli anni a seguire.

Antonio Russo