Jorge Lorenzo: “Ho il ritmo dei migliori”

Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo non può dirsi certo soddisfatto dopo le qualifiche al Gran Premio del Mugello. Dopo i tanti test effettuati e la promessa di progressi ci si aspettava di vedere l’ex Yamaha decisamente più in palla. Lo spagnolo però ha chiuso solo 7° a più di 3 decimi dal compagno di squadra Andrea Dovizioso, ma soprattutto alle spalle della wild card Michele Pirro, suo analista di pista, giunto 4°.

Nonostante un momento non certo felice però Jorge Lorenzo, come riportato da “Sky Sport” sciorina tranquillità per la gara: “Sono soddisfatto, certo la posizione non è eccezionale perché partiamo in 3a fila, ma è pur vero che non abbiamo un brutto ritmo. Abbiamo trovato anche delle cose che possono essere interessanti per il futuro, per quanto riguarda il mio stile di guida sulla moto. Non sono stato così esplosivo sul giro singolo, ma sono uno di quelli che ha il migliore ritmo”.

Idee poco chiare sulla gomma da usare

Quindi un Jorge Lorenzo decisamente fiducioso che continua: “Non abbiamo ancora le idee chiare per la gomma di domani, sicuramente useremo la media dietro, ma davanti ancora non sappiamo che faremo. La moto è più o meno uguale, non abbiamo cambiato tanto. Abbiamo fatto una cosa che non si può dire, però che sarà interessante nel futuro”.

Insomma nonostante una posizione non certo esaltante e le migliori prestazioni di Dovizioso e Pirro, Jorge Lorenzo sembra davvero contento di quello che ha provato guidando questa Ducati, una moto che sinora poco si è adattata al suo stile di guida.

Lo spagnolo, infatti, si è spesso lamentato della Desmosedici. Lui, abituato alla Yamaha, una moto che richiedeva una guida più dolce a dispetto della Ducati che è decisamente più scorbutica e ha bisogno di un ingresso in curva più deciso e non deve essere sfruttata in percorrenza ma rialzata subito. Ora però a sentirlo parlare sembra proprio che i problemi di inizio stagione sono lontani.

Antonio Russo