Champions League: Lorenzo tifa Juve, Vinales Real e Rossi…

photo Twitter

Sarà un week-end di fuoco e passione, l’ennesimo derby Italia-Spagna, sia nel calcio che in MotoGP. Sabato sera si gioca la finalissima di Champions League tra Real Madrid e Juventus, domenica pomeriggio si corre il GP d’Italia. Destini che si incrociano, con molti piloti che seguiranno in tv la finalissima di calcio all’interno dei loro motorhome. Un appuntamento imperdibile per tutti gli sportivi.

Valentino Rossi da buon interista non si sbilancia nei favoritismi. Ammette che sarà davanti allo schermo sabato sera, ma il pronostico è al 50-50. “Non tiferò per nessuno dei due sinceramente. Da un lato, essere italiani porta a preferire la Juve… Sarà una bella partita , ce la vediamo nel mio motorhome, ma non mi importa se si vince uno o l’altro, perché sono interista”. Previsioni sul risultato? “Non lo so. Credo che la Juve possa fare bene, ma il Real Madrid è sempre il Real Madrid. Non mi sbilancio e dico 50-50 di possibilità. Un finale di Champions League è sempre una parte da vedere”.

Sorprende, ma non troppo, la risposta di Jorge Lorenzo. Non tanto per l’italianità della sua Ducati, quanto per il suo essere tifoso del Barca. “Come barcellonista, devo per andare alla Juve, come quelli di Madrid al contrario , è normale, c’è un sacco di rivalità. Come spagnolo una Champions League in più per la Spagna è buono, ma la rivalità tra le due squadre pesa nella mia decisione”. Il suo pronostico? “Non so cosa può succedere. Nel calcio, ogni piccola cosa può cambiare la partita”.

Marc Marquez da buon spagnolo tiferà per i Blancos. “Certamente vedremo la gara perché sarò qui al circuito e sarà interessante per gli italiani. Da un lato dal momento che il Barça è stato eliminato dalla Juve vorrei farla vincere, così almeno siamo stati eliminati dai campione. D’altra parte, penso che vincerà il Madrid perché ha giocatori di qualità, l’attacco è molto forte. Se io dovessi scommettere direi il Real Madrid “.

Tiferà per la squadra di Ronaldo anche Maverick Vinales, nonostante non voglia attirarsi le antipatie dei tifosi italiani al Mugello. “Non vorrei essere linciato. In realtà preferisco che i titoli restino a casa e lo vinca il Real Madrid. Sì, ci sono giocatori della Juventus che mi piacciono, come Higuain – ha ammesso il leader iridato -. Per la FIFA sarebbe un gran bene. Ma io resto a casa e tiferò Madrid”. E azzarda anche un risultato finale per gli appassionati di scommesse… “2-1. Vorrei un risultato in cui sono stati vicini e con un sacco di emozioni”. La palla adesso passa al campo. Domenica ci sarà la rivincita sul circuito del Mugello.

Luigi Ciamburro