Valentino Rossi: “Mi sento fortunato”

Valentino Rossi (©Getty Images)

Appena dichiarato idoneo a partecipare al GP del Mugello del weekend in arrivo Valentino Rossi ha voluto condividere il proprio sollievo davanti ad una notizia confortante soprattutto in ottica mondiale.

“Ero sulla pista di cross a Cavallara, che è una delle mie preferite e in cui vado spesso. Sfortunatamente atterrando dopo un salto, sono finito un metro fuori dal tracciato. Il fondo era morbido e io non ero preparato. La moto si è subito fermata e io invece sono caduto sul manubrio con il petto e poi sono andato violentemente in terra “. Ha raccontato il Dottore a proposito dell’episodio che la scorsa settimana gli ha causato un trauma addominale.

“Ad essere sincero mi sento fortunato di aver scampato fratture più importanti che mi avrebbero tolto la chance di partecipare alla gara toscana e al round del Montmelo, appena successivo. Considerato il tipo di impatto sarebbe stato facile incorrere in danni peggiori. Dunque sono piuttosto felice di essere qui”. La sua considerazione.

Tornando all’accaduto il 38enne ha spiegato: “Sono stato costretto a restare una notte in ospedale perché non riuscivo a respirare e quando sono tornato a casa per due o tre giorni ho accusato forti dolori. Mi sembrava impossibile poter recuperare, ma in seguito la situazione è migliorata”.

Infine sulle criticità che potrà incontrare nelle condizioni in cui si trova Valentino Rossi ha rivelato: “Sarà complicato nei cambi di direzione, che qui sono abbastanza esigenti, e quando dovrò spingere a fondo. Perché in quei momenti il respiro è più lungo, di conseguenza so già che soffrirò. Anzi penso che sarà proprio questo aspetto su cui dovrò concentrarmi in termini di possibilità di recupero”. Alla luce di quanto dichiarato dal nove volte iridato è probabile che nelle prove libere limiterà alla massimo il chilometraggio per non sforzarsi troppo e prendere rischi eccessivi.