Pirelli: “Nessun favore alla Ferrari”

Ferrari (©Getty Images)

Che la Ferrari recuperasse come ha fatto, nessuno se lo aspettava. Considerato quanto era lontana lo scorso anno dalle Frecce d’Argento la sua ripresa secondo molti ha avuto un che di miracoloso.

Tra i personaggi a nutrire dubbi sulla natura della rinascita Rossa  e a ipotizzare un patto Tricolore con la Pirelli il boss Mercedes Toto Wolff. Più volte critico a proposito delle gomme, poco in linea con le esigenze della W08 e finora, a suo avviso, causa principale di alcune delle sue défaillance.

“I nostri pneumatici sono gli stessi per tutti”. Ha affermato il Presidente dell’azienda milanese Marco Tronchetti Provera, apparso nel paddock di Montecarlo lo scorso weekend. “Forse a Stoccarda si erano abituati a raccogliere continui successi. Ora invece si trovano davanti ad una salita, ma di certo torneranno competitivi”.

“Il team di Maranello è stato semplicemente in grado di fare qualcosa di totalmente inatteso e gli va dato merito di aver saputo costruire un’ottima macchina” Ha aggiunto il 69enne. “Per il resto credo si debba essere contenti che una squadra italiana abbia lavorato così bene”.

Poi pur senza citare i tedeschi l’imprenditore si è comunque lasciato sfuggire che un aiutino alla Scuderia potrebbe essere arrivato proprio dalla stretta collaborazione per quanto riguarda lo sviluppo delle innovative coperture 2017. “Sia Vettel, sia il Cavallino in generale si sono dati molto da fare nelle prove da noi organizzate. Il risultato che vediamo è dunque il frutto di un impegno orientato al ritorno alla vittoria. In particolare Sebastian ci ha fornito un contributo fondamentale, rendendosi sempre disponibile, a differenza di molti altri suoi colleghi”.

Infine in linea con il pensiero di tutti a proposito di un maggior spettacolo garantito da questo campionato che sta vedendo almeno due forze in campo capaci di contendersi la prima piazza Tronchetti Provera ha concluso: “Una Ferrari forte è senz’altro positiva per la F1”.

Chiara Rainis