Maverick Vinales: “Vincere al Mugello fondamentale per il campionato”

Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales nell’ultima gara a Le Mans ha raccolta la vittoria numero 500 nella storia Yamaha, scrivendo il proprio nome nella leggenda del team di Iwata. A coronamento di un weekend perfetto per lo spagnolo, anche le cadute dei due avversari per il mondiale, Valentino Rossi e Marc Marquez. L’ex Suzuki dopo un paio di gare grigie (ad Austin è arrivata una caduta, mentre a Jerez un mediocre 6° posto), finalmente ha ritrovato il sole.

Certo non si può dire che Maverick Vinales possa dormire sogni tranquilli. Se da un lato, infatti, Le Mans ha consegnato il primato allo spagnolo dall’altro la Francia ha dimostrato ancora una volta che Valentino Rossi è competitivo e non starà a guardare. Il Dottore si è giocato la gara nell’ultimo giro con una pio di errori grossolani, non da lui.

Rossi, la vittoria al Mugello manca da un po’

Il Gran Premio del Mugello è casa di Rossi, ma è pure vero che il 46 non taglia il traguardo davanti a tutti in Italia dal 2008, dopo una serie incredibile e interminabile di vittorie (7 consecutive). Maverick Vinales, quindi, complice anche l’infortunio del Dottore col motocross potrebbe allungare proprio al Mugello nella classifica generale.

Lo spagnolo ha così dichiarato: “Dopo la gara di Le Mans posso solo dire che sono felice e soddisfatto, il team sta lavorando ad un livello elevato, davvero incredibile e sono sicuro che continueremo così. Abbiamo davvero una buona moto per un circuito come il Mugello, abbiamo un ottimo grip. Per essere competitivi per il campionato i prossimi appuntamenti saranno decisivi e sarà fondamentale vincere al Mugello”.

Infine, Maverick Vinales ha concluso: “Io continuerò a combattere. Stiamo spingendo al 100% e cercheremo di fare del nostro meglio come sempre”. Insomma lo spagnolo sembra sempre più convinto dei propri mezzi ed è pronto a sfidare Rossi, Pedrosa e Marquez nella corsa al titolo.

Antonio Russo