Valentino Rossi, il sindaco di Tavullia: “Recupera in fretta”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Tutti i tifosi di Valentino Rossi sono in apprensione in questi giorni. Dopo l’incidente in motocross della scorsa settimana, la partecipazione del Dottore al Gran Premio d’Italia non è ancora sicura.

Nel weekend si corre al Mugello, un posto speciale per il 38enne pilota, e la sua assenza sarebbe clamorosa. Giovedì The Doctor sarà comunque presente presso il circuito per sottoporsi alle visite di rito. Le prossime 48 ore saranno decisive. Il rider Yamaha sta facendo passi in avanti grazie ad alcuni esercizi specifici. Le sue condizioni migliorano, però non si conosce alla perfezione qual è la sua situazione fisica. Ci sono buone possibilità che ottenga il via libera per disputare almeno il primo turno di prove libere del venerdì, per poi essere nuovamente controllato.

Sono milioni gli appassionati che incrociano le dita per Valentino, sperando che recuperi al meglio. Ci si aspetta che possa prendere parte a una delle gare più sentite del Motomondiale. Il suo forfait sarebbe clamoroso, come dicevamo in precedenza. E anche vederlo correre in condizioni precarie non sarebbe positivo. Non rimane che attendere i prossimi due giorni.

Intanto Francesca Paolucci, sindaco di Tavullia, dove Rossi si trova in questi giorni, si è così espressa ai microfoni del Corriere Adriatico sulla situazione del nove volte campione del mondo: «Sono molto contenta che Vale sia tornato. Lui ha un fisico bestiale, recupera in fretta. Ho preferito mantenere un profilo basso sull’accaduto. L’interesse principale è che stia bene, se poi riuscirà a correre al Mugello, visto che correre è la sua passione, saremo tutti felici. L’importante è che faccia quello che si sente». Lei è stata a contatto con la famiglia di Rossi, però non si è sbilanciata.