Valentino Rossi: “Senza quel taglio magari non commettevo quell’errore”

Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi è indubbiamente amareggiato alla fine di un Gran Premio che lo ha visto assoluto protagonista sino all’ultima curva. Il Dottore scattato dalla seconda casella in griglia di partenza ha costruito giro dopo giro una gara mostruosa e come non era mai capitato in questa stagione ha dato la seria impressione di poter vincere. Purtroppo però è incappato in un paio di errori non da lui, mostrando anche di subire un po’ la pressione di Vinales, l’ultimo dei quali lo ha portato alla caduta che lo ha estromesso dalla gara.

Valentino Rossi però a fine gara è apparso anche un po’ polemico nei confronti di Vinales: “Non ho visto, non lo sapevo, il suo taglio di chicane mi ha un po’ fregato perché avevo fatto un giro molto veloce, credo 1’32”3, ma lui tagliando nel T3 mi ha ripreso quando avevo già un pochino di vantaggio. Senza quel taglio sarei passato sul traguardo con 4 decimi di vantaggio e magari non facevo l’errore. In ogni caso le regole sono così, l’errore l’ho fatto io e quindi quello che è successo prima non fa più differenza”.

Valentino sentiva di poter vincere

Valentino Rossi in ogni caso si sentiva in grado di poter vincere, infatti, afferma: “Ci sono alcuni giorni in cui sai di poter vincere e quindi ci provi perché altrimenti dopo non sei in pace con te stesso. Poi ci sono altri giorni in cui ti devi semplicemente accontentare. Oggi sentivo di poter vincere e ci ho provato. Ho fatto un errore stupido, ma il weekend è molto positivo, non ero mai andato così forte con questa moto. Speriamo di essere altrettanto competitivi anche nelle prossime gare”.

Poi il Dottore è ritornato sulla scivolata: “Sapevo di avere un’altra possibilità, nel T4 ero molto veloce tanto che al giro precedente avevo fatto un gran tempo. Non mi aspettavo di cadere, sono rimasto sorpreso. Non cambia niente in vista del Mugello, certo è un peccato, questo weekend è stato il migliore dell’anno sinora”.

Infine Valentino Rossi parlando di Vinales: “Maverick è stato bravo a fare il giro veloce all’ultimo, anche se ne ha passato metà dietro di me. Io ero molto veloce, quindi sarebbe stato difficile superarmi senza quell’errore, poi non so, magari mi avrebbe sorpassato anche senza quello. Purtroppo la M1 si è spenta altrimenti avrei fatto 10° o 11° e qualche punticino utile lo avrei portato a casa, è stato davvero un peccato”.

Antonio Russo