Maverick Vinales: “Pensavo di avere Rossi ancora dietro”

Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales in una sola curva si riprende tutto. Lo spagnolo, infatti, dopo gli ultimi due Gran Premi difficili stava per mettere in fila la terza sconfitta consecutiva, questa volta ancora più bruciante, perché ad opera del compagno di squadra Valentino Rossi. Proprio il Dottore però, con due errori in sequenza gli ha riconsegnato le chiavi di questo mondiale.

Lo scivolone di Rossi, infatti, non solo ha dato la vittoria a Maverick Vinales (la 3a in queste prime 5 gare), ma ha anche restituito la testa della classifica allo spagnolo, che ora comincia a vedere un certo margine su tutti gli altri. A coronamento di una giornata praticamente perfetta per l’ex Suzuki anche la caduta di Marc Marquez, ormai sempre più lontano dal martello che avevamo apprezzato nelle passate stagioni.

Vinales dedica tutto ad Hayden

A margine della gara Maverick Vinales ha così dichiarato: “L’ultimo giro è stato letteralmente incredibile, ho fatto del mio meglio, ho cercato di spingere al 100%. Avevo approfittato dell’errore di Rossi per superarlo e alla fine ho vinto. Alla curva 13 pensavo di averlo ancora dietro, ho chiuso tutti gli spazi e ho fatto il giro veloce. Valentino mi ha messo sotto pressione, è stato bellissimo”.

Un pensiero da parte di Maverick Vinales anche a Nicky Hayden, che a Cesena continua a lottare tra la vita e la morte: “Per me è stato bello tornare alla vittoria dopo due gare disastrose. Oggi però resta un giorno triste, tutto questo lo dedico ad Hayden, vogliamo che torni fra noi e gli mandiamo un forte in bocca al lupo”.

Insomma Maverick Vinales non nasconde di sentirsi più leggero dopo le tante critiche dell’ultimo periodo per la caduta in Texas e il 6° posto raccattato in Spagna.

Antonio Russo