Maverick Vinales: “Sapevo di poter fare la pole”

Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Viñales ha fatto sua la pole del GP di Francia davanti al compagno di squadra Valentino Rossi e al francese del team Tech 3 Johnann Zarco.

Di conseguenza la prima fila di Le Mans sarà tutta appannaggio della Yamaha, a fronte di una giornata no della Honda ufficiale, che ha visto Marc Marquez firmare il quinto crono e Dani Pedrosa soltanto il tredicesimo. Stessa storia anche per la Ducati di Jorge Lorenzo, sedicesimo, e poco a suo agio in condizioni di pioggia e pista fredda.

“E’ stata una qualifica insidiosa perché il tracciato non era al massimo. Ad ogni modo sapevo di avere una buona moto, per cui mi sono concentrato e ho spinto al massimo per portarmi a casa questo risultato. Direi che ho girato molto che nei test”. L’analisi dello spagnolo. “Domani bisognerà prestare attenzione al meteo e al flag to flag, che sia per l’asciutto o per il bagnato. Stanotte lavoreremo in modo da presentarci competitivi in corsa”.

A proposito invece dei contendenti alla vittoria assieme a lui, il #25 è parso avere le idee chiare. “Pedrosa ho notato che aveva un ottimo ritmo”. Ha detto. “Sono stato qualche tornata dietro di lui e non riuscivo a seguirlo. Dunque mi aspetto di vederlo tra i protagonisti. Poi molto dipenderà dal clima. Fondo e pneumatici influenzano parecchio le prestazioni. Noi, comunque potremo sfruttare le alette, che finora hanno ben funzionato, senza dimenticare che scattare davanti qui dà un certo vantaggio”.

Infine a proposito del tanto chiacchierato incidente di Miller nel corso delle prove 4, Maverick Vinales, ha cercato di difendere l’ex collega di Moto3. “E’ stato molto pericoloso, ma non mi pare che abbia fatto manovre strane”. Il suo riscontro. “Il Jack di due anni fa rifletteva poco quando era in sella, però ora è cambiato. E’ ad ogni modo un ragazzo che ama andare sempre al limite”.