La Codemasters fa rivivere la vecchia F1

Ferrari F2002 – F1 17 (Facebook)

La storia non passa mai di moda. E’ anche per questo che alcune delle monoposto più iconiche della storia della F1 torneranno ad essere protagoniste nella versione 2017 del videogame ufficiale FIA legato alla serie. Il gioco uscirà sul mercato il prossimo 25 agosto su diverse piattaforme: PlayStation®4, Xbox One e Windows PC, sia tramite DVD, sia Steam. Inoltre conterà su numerosi career mode, miglioramenti relativi ai muliplayer, e una nuova modalità di “campionato”.

Secondo quanto riferito dai produttori Codemasters e Koch Media tra le vetture inserite ci saranno la mitica McLaren MP4/4, la Williams FW14B e la Ferrari F2002 di Michael Schumacher. “Dopo un anno di successo grazie ad F1 2016, reintrodurremo alcune auto classiche della categoria”. Ha affermato il game director Paul Jeal. “I modelli storici erano stati molto ben accolti nel 2013, per cui abbiamo deciso di riprovarci. E’ stata dura capire quali scegliere. Ad ogni modo si è optato per i 12 esemplari più apprezzati dai fan negli ultimi 30 anni”.

“Per la prima volta un prodotto moderno integrerà un’esperienza classica nel career mode principale. In pratica si avrà la possibilità di “gareggiare” ai giorni nostri e a frequentare eventi per tutto il calendario anche con le monoposto del passato”. Ha spiegato il direttore creativo Lee Mather approfondendo poi il carattere delle novità che non riguarderanno soltanto i mezzi ma pure i tracciati.

“F1 2017 sarà ricco di elementi inediti, tra cui 4 circuiti differenti e diversi tipi di giochi. Le vetture classiche saranno disponibili per diverse modalità, sia muliplayer, sia a cronometro”. Ha aggiunto.

Ulteriori dettagli del prodotto verranno annunciati nelle prossime settimane. Intanto i fanatici del gaming legato al motorsport potranno già pre-ordinare o acquistare copie “Day One” di F1 2017 con accesso esclusivo alla mitica McLaren MP4/4 del 1988, poi comunque a disposizione di tutti i giocatori nelle fasi successive.

Chiara Rainis

;