Presto al cinema un film su Lamborghini

Ferruccio Lamborghini (©Getty Images)

Mentre la 23enne ereditiera Elettra è impegnata a spendere e spandere in giro per il mondo, Hollywood ha deciso di dedicarsi alla storia di suo nonno. Il mito di Ferruccio Lamborghini tornerà a vivere al cinema. A vestire i panni dell’eclettico costruttore di macchine agricole, passato all’automobilismo in seguito ad una lite con Enzo Ferrari nel 1963 per un appunto rivolto alla 250 GT sarà Antonio Banderas. Diversamente il Drake sarà interpretato dalla star statunitense molto amata da Scorsese Alec Baldwin.

Secondo quanto riportato dal website di gossip e curiosità Variety, di proprietà di Jay Penske (boss di un team in Formula E), la Ambi Media Group si sarebbe aggiudicata i diritti per il biopic dal titolo “Ferruccio Lamborghini – La storia ufficiale” (The official story), basato sull’opera del figlio Tonino.

“Il mio libro è l’unico che rispetta al 100% la vita reale di papà, a dispetto delle tante leggende e aneddoti vari scritti e raccontati da altre persone in cerca di un momento di celebrità”. Ha attaccato l’imprenditore. “Credo veramente che questa pellicola saprà tradurre in immagini e parole la grande umanità di mio padre e trasmettere agli spettatori  la sua personalità. Energica, carismatica e appassionata”.

Le scene verranno girare perlopiù in Italia. Nulla invece si sa ancora in merito alla data di uscita.  Per quanto concerne la trama, questa si concentrerà soprattutto sulla trasformazione del costruttore di veicoli agricoli e militari utilizzati durante la Seconda Guerra Mondiale,  in uno dei più grandi designer di lusso dell’automotive grazie alla nascita della Automobili Lamborghini.  Posizione che abbandonerà nel 1972 a causa della crisi petrolifera che lo porterà a cedere allo svizzero Georges-Henri Rossetti le quote di maggioranza dell’azienda per ritirarsi in Umbria fino alla morte avvenuta nel 1993.

Ricordiamo che in questo periodo sono in lavorazione due produzioni su Ferrari. Una vede Robert de Niro, protagonista, l’altro  Hugh Jackman.

Chiara Rainis



Altre Notizie