Dani Pedrosa: “I giornalisti cambiano spesso idea su di me”

Dani Pedrosa
Dani Pedrosa (©Getty Images)

Con la vittoria di Jerez le quotazioni di Dani Pedrosa in ottica titolo MotoGP sono risalite. Siamo solamente a inizio campionato 2017, però è giusto prendere in considerazione anche lui.

Il 31enne di Sabadell ha la stessa moto del compagno e campione del mondo in carica Marc Marquez. Il talento non gli manca, anche se non è più giovanissimo. Non ha mai vinto un titolo nella classe regina del Motomondiale, però è ancora in tempo per farcela. Tra lui e lo scettro iridato ci sono, però, avversari molto forti. Oltre al suo teammate, anche Maverick Vinales e Valentino Rossi ambiscono al Mondiale.

Su Pedrosa ci sono sempre stati dubbi in questi anni, a causa della sua incostanza. Adesso la considerazione nei suoi riguardi è aumentata, ma bisogna vedere per quanto. Dipenderà tutto dai risultati delle prossime gare. Se riuscirà a stare costantemente tra i primi, allora vorrà dire che forse il vento è cambiato. E una piccola porzione di merito potrà essere data anche a Sete Gibernau, suo consulente speciale.

Intanto Dani ha così risposto in merito al suo status attuale in MotoGP dopo la vittoria di Jerez: “I giornalisti cambiano spesso opinione su di me. Comunque sono contento, ora sono più consapevole di certe cose rispetto a quando ero giovane. A volte non capisci perché certe cose accadono, perché sei veloce e altri sono dietro. Invecchiando si comprende meglio e si migliora. Non è facile, però, si deve lavorare”. Parole riprese da Speedweek.

Pedrosa in Spagna ha conquistato la 53esima vittoria e il 146° podio, numeri niente male anche senza aver vinto il titolo MotoGP. Su quest’ultimo ha detto: “Outsider o favorito non ha più importanza. Perché sei solo concentrato sul tuo obiettivo. Le parole della gente non contano. La vittoria a Jerez è stata una bella sensazione”.