Sebastian Vettel: “Deluso dalla mia prestazione”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

Il distacco di quasi un secondo inflitto dalla Mercedes alla Ferrari nella prima sessione di libere del GP di Spagna, ha agitato e non poco gli animi dei Rossi, convinti di arrivare al Montmelo da primi della classe ed invece alle prese con le Frecce d’Argento in grande spolvero.

In particolare Sebastian Vettel, quarto in entrambi i turni, si è dimostrato molto critico nei confronti di sé stesso. “Non sono soddisfatto. Ho faticato a trovare il ritmo, forse più per causa mia che della monoposto”. Ha ammesso il tedesco, autore anche di un piccolo fuoripista nei minuti conclusivi della giornata. “Non sono riuscito a trovare la quadra, ma la vettura è veloce, il che è positivo. Diciamo che non mi sono mai sentito padrone del mezzo. Sembrava quasi che ci fosse qualcun altro al volante. Speriamo che in qualifica possa andare meglio”.

Il campione di Heppenheim ha poi dedicato qualche parole alle gomme. “Le condizioni si sono dimostrate insidiose. Con le medie si scivolava molto. E ho notato che anche altri hanno patito l’alto degrado con le soft. E’ stata dura da questo punto di vista, comunque per domenica dovrebbe rientrare tutto nell’ordine”. Infine sul prosieguo del weekend Sebastian Vettel è sembrato avere le idee chiare: “Sarà un duello tra noi e Stoccarda. Credo che domani si potrà tirare fuori qualcosa di più pure dagli aggiornamenti portati”.

Scontento come il compagno di squadra ma più diplomatico come suo carattere, Kimi Raikkonen, terzo nelle due sessioni. “Nel complesso è stato un comune venerdì. Il vento e la scivolosità del tracciato hanno però reso tutto più complicato. Ad ogni modo è stato così per tutti. Se sarà più difficile gestire le coperture lo scopriremo solo in corsa. A mio avviso sarà come nel 2016”.

Chiara Rainis