MotoGP, a Le Mans riscatto Yamaha o nuovo dominio Honda?

Valentino Rossi Maverick Vinales Marc Marquez
Valentino Rossi, Maverick Vinales e Marc Marquez (©Getty Images)

Il campionato MotoGP 2017 ci ha già abituati ad alcune sorprese in questo inizio. Valentino Rossi primo nella classifica del Mondiale su tutte, probabilmente.

Se su Maverick Vinales eravamo ormai sicuri che fosse forte e potesse vincere le prime due gare, non ci aspettavamo la sua caduta ad Austin. Come non ci attendevamo quella di Marc Marquez in Argentina, pista a lui gradita. A Jerez dominio Honda e terzo posto di Ducati con Jorge Lorenzo, su un tracciato solitamente favorevole alle Yamaha. Vinales con gomma difettosa solo sesto e Rossi in crisi perfino decimo, entrambi dietro la M1 2016 di Johann Zarco. Sta succedendo un po’ di tutto e non a caso abbiamo i primi quattro piloti del Mondiale racchiusi in 10 punti. Il quarto è Dani Pedrosa, ultimo vincitore in gara e intento a giocarsi le sue chance iridate.

MotoGP, chi vincerà a Le Mans?

Il campionato MotoGP 2017 è equilibrato dopo i primi quattro gran premi e il prossimo si correrà il 21 maggio a Le Mans. In Francia sarà difficile fare previsioni su chi vincerà o potrà andare a podio. Abbiamo visto che tutto può essere facilmente stravolto. Negli anni passati il tracciato transalpino ben si sposava con le caratteristiche della Yamaha. Però non escludiamo che la nuova M1 possa avere qualche problema in più, come a Jerez. Ad ogni modo, sia Vinales che Rossi vogliono riscattarsi e tornare sul podio almeno.

Nel box del team Movistar si lavorerà per evitare situazioni come quelle avvenute in Spagna. A Le Mans c’è una Honda in grande spolvero da battere. I piloti della squadra ufficiale Repsol si ritrovano una moto migliorata e che sembra adattarsi bene un po’ ovunque.  Dopo le vittorie di Austin e Jerez, Marquez e Pedrosa puntano al tris in Francia per portarsi in testa al Mondiale.

Terzo incomodo la Ducati, che negli anni passati a Le Mans non andava male e che deve fare un salto di qualità ora. Jorge Lorenzo è molto galvanizzato dal primo podio da ducatista recentemente conquistato e tutto il box è carico, nella speranza di poter replicare nel prossimo GP. Volto un po’ più scuro per Andrea Dovizioso, battuto dal compagno in Spagna e voglioso di rimettere la propria Desmosedici davanti alla sua. Infine attenzione anche ad outsider quali Cal Crutchlow e Johann Zarco, che possono dire la loro.