Max Verstappen: “In Spagna per vincere”

Max Verstappen (©Getty Images)

Giusto dodici mesi fa Max Verstappen faceva il suo debutto al volante della Red Bull, dopo essere stato promosso dalla Toro Rosso a danno di Daniil Kvyat. Subito al vertice con una vettura appena presa in mano, il giovane olandese punta direttamente al bis nell’edizione 2017 del GP di Spagna. “Era stato bello l’anno scorso, ma io voglio vincere più gare. Non sono certo qui per un unicum”. Ha rilanciato con la sua consueta irruenza nella conferenza pre-weekend.”In questa occasione avremo a disposizione diverse novità, quindi mi auguro di essere più vicino alle prime posizioni. L’obiettivo è migliorare sotto ogni punto di vista ed è ciò a cui ambisco”.

A professione di forza non poteva mancare la battuta sardonica. Quella del suo compagno di box Daniel Ricciardo, che tra il serio e il faceto ha tentato di smontare la self confidence del #33. “Non mi pare abbia fatto grossi progressi. Da quella volta non ha più vinto, quindi direi che è regredito!”.

“Sinceramente non credo potremo batterci per il successo questo fine settimana. Anche qualora le evoluzioni dovessero regalarci un secondo, Ferrari e Mercedes faranno di tutto per non andare via a mani vuote”. Ha tirato la stoccata l’australiano prima di snocciolare gli upgrade. “Come succede sempre per il primo round europeo gli aggiornamenti riguardano aerodinamica, sospensioni e ali, che per incrementare la performance sono stati completamente rivisti. Malgrado ciò la macchina sarà la stessa di prima, per cui non ci potranno essere grossi stravolgimenti”.

Un’opportunità importante per la scuderia energetica potrebbe essere rappresentata dal meteo. Le previsioni danno infatti sprazzi di sole intervallati da acquazzoni. “Dovesse piovere sarebbe una bella chance, perché il pacchetto da bagnato a disposizione è di buon livello”. Ha aggiunto Daniel Ricciardo. “Mi piace quindi pensare che potrebbe aiutarci a chiudere il gap sulle avversarie”.

Chiara Rainis