Helmut Marko: “Verstappen non andrà in Ferrari”

Max Verstappen (©Getty Images)

Mentre le indiscrezioni dell’istrionico team manager, oggi commentatore tv Eddie Jordan danno Sebastian Vettel ormai certo in Mercedes a partire dal 2018, altre stanno animando il paddock più glamour del mondo e come facilmente immaginabile riguardano la Scuderia del Cavallino. Meta ambita e allo stesso temuta dai piloti.

In questo caso il nome avvicinato alla squadra italiana sarebbe quello di Max Verstappen. Il giovane talento olandese che secondo dichiarazioni dell’ex driver Martin Brundle ai microfoni di Sky Uk avrebbe “già dato segni di frustrazione per le performance della RB13 e dunque potrebbe essere avvicinato dalla Ferrari in caso di partenza di Seb direzione Stoccarda”.

A provocazione lanciata, non poteva mancare la risposta dei diretti interessati. A controbattere a favore degli energetici è stato il talent scout Helmut Marko che ad Auto Bild ha cercato di mettere tutto a tacere: “Contrariamente alle voci il contratto di Max non contiene alcuna clausola relativa alle prestazioni. Motivo per cui, se non lo liberiamo, lui non potrà andare a Maranello. E siccome le nostre intenzioni non vanno esattamente in quella direzione, lascio ad altri queste sterili conversazioni”.

Chapeau alla Ferrari

Chissà se per captatio benevolentiae per un futuro Tricolore. Idea che in tanti in passato avevano ipotizzato. A parlare di Rossa si è lanciato pure il 29enne dalla Renault Nico Hulkenberg, il quale si è sbilanciato in elogi.

“E’ da tanto tempo che non si assisteva più ad una bagarre al vertice tra due team. E’ qualcosa di eccellente per la F1”. Ha affermato ad F1i.com. “Negli ultimi campionati la Mercedes si era dimostrata intoccabile, dunque la ripresa dalla Ferrari è davvero impressionante. Nessuno si aspettava un tale recupero da parte loro considerato com’era andato il 2016. Alla fine invece sono riusciti a mettere a punto una macchina di ottimo livello. Di conseguenza oggi le contendenti al titolo sono due. Chi la spunterà ad Abu Dhabi per ora è impossibile da decretare. Tuttavia dovessi scommettere punterei sulla Scuderia”. Ha chiosato il tedesco.

Chiara Rainis