MotoGP, Marc Marquez: “Zarco mi ricorda me stesso”

Marc Marquez (©Getty Images)

Zarco ha praticamente convinto tutti in MotoGP. Dopo i due titoli consecutivi in Moto2, infatti, è approdato quest’anno finalmente nella Classe regina del Motomondiale, nel team clienti Yamaha Tech 3. In Qatar il francese aveva messo sin da subito tutti in riga issandosi al primo posto, purtroppo però un errore lo aveva costretto al ritiro. In Argentina e ad Austin, invece, sono arrivati due quinti posti, con tanto di lotta e polemiche con Valentino Rossi sul circuito texano.

A Jerez però è giunta l’ennesima prova di maturità di Zarco, che ha chiuso al 4° posto la gara come migliore delle Yamaha, davanti anche ai più quotati Vinales e Rossi. Il pilota francese ha già diviso il mondo della MotoGP tra chi ne tesse le lodi e chi, invece, lo critica per uno stile di guida un po’ troppo irruento.

Lorenzo e Marquez apprezzano lo stile di Zarco

Tra i suoi più grandi estimatori c’è anche il campione del mondo in carica Marc Marquez, che ha dichiarato: “Zarco aveva fatto cose impressionanti anche in Qatar. Ho combattuto con lui per due o tre giri perché la mia gomma posteriore non funzionava abbastanza bene. Mi ricorda un po’ me stesso quando arrivai in MotoGP, è molto aggressivo, sempre al limite e sembra sempre che stia per cadere, ma questo è solo il fine ultimo per imparare sempre di più”.

Marc Marquez ha poi parlato dell’ultima prestazione di Zarco fatta registrare a Jerez: “Se vuole imparare deve spingere fin dall’inizio e capire quale è il limite. In ogni caso credo che sia sulla giusta strada, a Jerez è stato il migliore pilota Yamaha e non è poi così male”. Parole al miele per Zarco anche da parte di Jorge Lorenzo, che dopo che ha lottato con lui nell’ultimo Gran Premio ha affermato di apprezzare davvero molto lo stile di guida del francese.

Antonio Russo