Folle furto, auto delle onoranze funebri rubata

Onoranze funebri (Getty Images)

Certe volte nemmeno i morti possono stare tranquilli, sembra davvero incredibile quello che è accaduto in mattinata nel parcheggio del policlinico di Ponte San Pietro in provincia di Bergamo. Un’agenzia di onoranze funebri, infatti, ha denunciato l’improvvisa scomparsa di una Fiat 500, il cui bagagliaio era completamente trapuntato di bianco per il trasporto di urne funerarie.

A quanto pare la vettura apparteneva alla famosa agenzia di onoranze funebri Ragazzi, presente da anni sul territorio bergamasco. Sul web la notizia è già divenuta virale. Secondo i proprietari dell’auto sembra davvero improbabile che i malviventi non si siano accorti di ciò che stava accadendo, infatti la macchina recava su entrambe le fiancate il logo, il nome e il numero di telefono delle pompe funebri proprietarie del veicolo.

Su Facebook è già caccia ai ladri che hanno rubato la Fiat 500. Pochi mesi la Chiesa cattolica si è aperta alla pratica della cremazione, a patto che le ceneri vengano custodite in un luogo sacro come un cimitero o una chiesa. La cremazione è una pratica molto sviluppata soprattutto nel nord-Italia, solo in Lombardia nel 2015 se ne sono contate oltre 36mila.

Proprio per fare fronte ad una richiesta così alta le Onoranze Funebri Ragazzi un paio di anni fa si sono dotati della Fiat 500 rubata quest’oggi così da offrire un servizio simile a quello offerto per i feretri anche per le urne cinerarie. L’idea era nata per offrire alle famiglie che volevano la cremazione per i loro cari un servizio dignitoso alla stregua di quello offerto a coloro i quali optano per il funerale per così dire classico.

Antonio Russo