La Ferrari F40 andata in fiamme a Villanova potrebbe essere di Hunt

Ferrari F40 in fiamme
Ferrari F40 in fiamme (image by Twitter)

All’inizio del mese di aprile aveva fatto molto parlare il ritrovamento di una Ferrari F40 in fiamme nei pressi di Villanova d’Albenga con il corpo macchia di fatto tutto distrutto dal fuoco ed i resti coperti dalla sostanza degli estintori fondamentale spegnere il rogo. Secondo quanto si parla su GT Spirit, in un articolo dedicato a quanto accaduto a questa automobile del ‘cavallino rampante’, l’auto potrebbe essere di proprietà di Jon Hunt, un milionario britannico conosciuto già nel mondo dei motori proprio per la sua passione per la ‘Rossa’ e per avere a disposizione un grande numero di auto di Maranello.

Ferrari F40 in fiamme, Hunt il possibile proprietario

Con ogni probabilità si trovava in Italia per andare a ritirare l’ennesima Ferrari della sua collezione ma per strada qualcosa non è andato per il verso giusto e l’automobile è andata in fiamme. Tuttora non è chiara la dinamica dell’accaduto ma quello che è certo è che una Ferrari è andata distrutta. Non è da escludere che la vettura andata in fiamme non sia una semplice F40 ma una delle F40 GT che furono realizzate da Michelotto e quindi ancora di maggiore valore rispetto alla versione standard.

Si attendono di fatto comunicazioni ufficiali in merito sia per fare chiarezza sulle motivazioni dell’incidente sia sull’effettivo proprietario dell’automobile che è andata distrutta nella cittadina in provincia di Savona. Quella che sarebbe una strana coincidenza è che nel 2013 una Lamborghini Miura SV di proprietà di Hunt andò in fiamme a Londra.