MotoGP, Valentino Rossi prepara già l’assalto al Mugello

Valentino Rossi al Mugello (Instagram)

Valentino Rossi e il Mugello, una storia d’amore che affonda le proprie radici da quel lontano, ormai, 1997. Il Dottore è alla sua seconda stagione in 125 e arriva la sua prima vittoria sul tracciato italiano. Successo replicato anche 2 anni più tardi in 250, l’unica categoria nella quale Rossi non riesce a trionfare al Mugello è la 500 in cui arrivano un 12° posto e un ritiro. Poi nel 2002 nasce la MotoGP e da qui parte anche una leggenda lunga 7 anni, una cosa incredibile, al punto che si comincia seriamente a pensare che il 46 sul tracciato italiano sia letteralmente imbattibile.

Solo Casey Stoner con la sua formidabile Ducati nel 2009 riesce a rompere definitivamente l’incantesimo. Valentino Rossi in quella gara si classifica 3° e qualcosa lì si spezza. Gli anni successivi sono terribili e il miglior risultato per il 46 resta quel 3° posto replicato nel 2014 e nel 2015, ma per il Dottore non basta, perché se ti chiami Rossi e per 7 anni sei stato padrone a casa tua, diciamocela tutta, un po’ ti dà fastidio che hai perso le chiavi e mentre le cerchi tutti gli altri fanno i comodi loro tra le tue curve.

Attenzione, ora arrivano le gare di Rossi

L’anno scorso il Mugello per Valentino Rossi è stato orrendo, un ritiro che ha pesato tanto nell’economia della sua annata, sia a livello di punti che emotivamente. In questa stagione il Dottore sinora ha stupido tutti inanellando già 3 podi e issandosi in testa alla classifica iridata. Per stessa ammissione del 46, con Jeres, cominciano una serie di gare che di solito hanno sempre portato bene a Rossi, le classiche gare europee dove il Dottore in passato ha dato lezioni di guida un po’ a tutti e proprio il Mugello potrebbe rappresentare un crocevia importante per questa stagione.

Intanto, giusto per non perderci la mano, Valentino Rossi ieri si è fatto un giro tra le sue curve, magari per trovare il modo di fare ancora una volta sua quella gara, anche se per ora non ci è dato sapere se abbia trovato o meno le chiavi di casa, per il 46 è stata sicuramente una giornata rilassante. Come sempre il Dottore ha mandato letteralmente in tilt i social con le sue foto e i video postati dal Mugello insieme alla famiglia della VR46 Academy. Insomma ieri Valentino ha fatto un po’ le prove generali in vista di giugno, quando si farà sul serio, quando dovrà sbattere la porta in faccia a tutti dimostrando di essere lui, ancora una volta, padrone di casa al Mugello.

Antonio Russo

Great day at @mugellocircuit with the @vr46ridersacademyofficial ? via @gopro

Un post condiviso da valeyellow46 (@valeyellow46) in data: