Andrea Dovizioso: “Voglio gareggiare con le monoposto”

Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Una giornata diversa per Andrea Dovizioso, lontano dal mondo delle due ruote, immerso in quello delle quattro. Il pilota della Ducati, infatti, ha presenziato ad un evento organizzato presso la sede di Verona del Volkswagen Group Italia. Lì l’italiano ha ricevuto in dono una SEAT Leon Cupra. L’occasione è stata ghiotta naturalmente oltre che per provare il nuovo bolide anche per parlare un po’ della nuova stagione di MotoGP che è appena cominciata.

Come riportato da “Motorsport.com”, Andrea Dovizioso ha parlato delle difficoltà incontrate sinora in Ducati: “Il fatto di avere delle difficoltà credo sia sotto gli occhi di tutti, tuttavia ci sono anche degli aspetti positivi che non devono essere trascurati. Nonostante si sia trattato di una gara un po’ anomala, il secondo posto in Qatar non è stato di certo frutto di una casualità”.

Problemi con le gomme per Ducati

L’italiano si è anche lamentato dei pneumatici: “Le gomme con cui ci stiamo confrontando rappresentano sempre un’incognita. In questo momento abbiamo ancora delle difficoltà a capire quali pneumatici utilizzare durante il Gran Premio, questo è un aspetto in cui dobbiamo assolutamente migliorare.

Andrea Dovizioso ha anche parlato dei punti deboli di questa moto: “La Desmosedici GP17 ha nel telaio il proprio punto debole. Dopo 5 anni in Ducati credo di conoscere ormai pregi e difetti di questa moto L’opinione di Lorenzo appena arrivato in Ducati non ha fatto altro che suffragare ancora di più quello che io sostengo da tempo e cioè che dobbiamo lavorare sulla carena”.

Il pilota Ducati ha poi proseguito: “Bisogna essere positivi e continuare a lavorare. Anche se in questa stagione non siamo ancora in grado di lottare per il titolo vorrà dire che lo saremo poi per la prossima. La carena innovativa provata a Jerez non l’abbiamo usata perché riteniamo che gli svantaggi superano i vantaggi. Sono contento di ricevere questa SEAT. In futuro mi piacerebbe gareggiare con le monoposto, forse a fine stagione prenderò parte a qualche gara, ma non so ancora nulla. La mia prima corsa a 4 ruote l’ho fatta proprio con una SEAT a Misano nel 2006”.

Antonio Russo