Altra sostituzione in casa Ferrari, problemi con la power unit?

Ferrari (©Getty Images)

In casa Ferrari si lavora per la gara di Sochi, le prime impressioni sono senza dubbio positive. Il Cavallino Rampante, infatti, nelle prime libere ha dimostrato ancora una volta di potersela giocare con le Mercedes come è avvenuto nelle prime 3 gare della stagione, dove in 2 occasioni ha trionfato Sebastian Vettel. Sinora le Rosse di Maranello e le Frecce d’argento sembrano essere nettamente superiori a tutte le altre, con buon pace di Red Bull e McLaren, con gli austriaci che nonostante un buon progetto sono molto lontani da Ferrari e Mercedes e con gli inglesi, invece, che viaggiano in retrovia e stanno facendo spazientire anche un campione come Fernando Alonso.

Tra i tanti complimenti piovuti su Maranello però c’è un piccolo neo in questo perfetto avvio di stagione della Ferrari. Entrambi i piloti, infatti, per il Gran Premio di Russia monteranno sulla loro SF70H il 3° turbocompressore stagionale. Secondo i regolamenti della FIA, ad ogni monoposto, nell’arco dell’annata è concesso l’utilizzo di soli 4 propulsori dopodiché scatta una penalità.

Vandoorne il primo a strabordare il limite

Oltre a Raikkonen e Vettel con le loro Ferrari, anche Grosjean della Haas, spinta manco a dirlo da power unit del Cavallino rampante e Carlos Sainz sono già giunti alla 3a unità montata. Come riportato da “Motorsport.com” però si tratterebbe, almeno per quanto concerne la Ferrari, di una normale rotazione. Già in passato, infatti, abbiamo assistito a scene di questo tipo, alcune case costruttrici, infatti, preferiscono utilizzare motori più “freschi” sulle piste che mettono maggiormente sotto sforzo i propulsori.

Arrivano i primi guai, invece, per Stoffel Vandoorne, il pilota della McLaren, infatti, durante le prove libere ha accusato un calo di potenza. I tecnici della Honda hanno individuato il problema, ma non essendoci il tempo materiale per sostituire il componente hanno dovuto cambiare l’intera unità, spingendo il belga oltre il limite dei 4 propulsori utilizzabili. Vandoorne sarà quindi costretto a perdere 15 posti in griglia.

Antonio Russo