Marquez pizzica Rossi: “Se sei aggressivo anche gli altri lo saranno”

0
47
Marc Marquez (©Getty Images)

La polemica è sempre dietro l’angolo quando si parla di Marc Marquez e Valentino Rossi. Nonostante la stretta di mano da dare in pasto alle telecamere a fine gara ad Austin, i due sembrano continuare a camminare su due linee parallele.

L’oggetto della discordia in questo caso sembra essere il contatto avvenuto in Texas tra il Dottore e Zarco che tanto ha fatto discutere in questi giorni. Il mondo del Motomondiale, infatti, si è un po’ diviso tra chi come il 46 pensa che francese guidi un po’ troppo ancora in stile Moto2 e chi, invece, lo vede come un normale contatto di gara.

Per fortuna dei due piloti, il contatto non ha avuto grosse ripercussioni sulla loro gara. Rossi da par suo ha ricevuto una penalità di 3 decimi, che ai fini del risultato finale non ha creato grossi problemi. Ora però a scendere in campo a favore di Zarco arriva Marc Marquez.

Come riportato da “Motorsport.com” Marc Marquez ha dichiarato in merito al contatto: “Ho rivisto la scena, si è stato aggressivo, ma all’inizio della gara tutti spingono al 100%. Io sono un pilota aggressivo, Valentino è un pilota aggressivo. In passato ci siamo scontrati in maniera dura e credo accadrà anche in futuro. Se superi in maniera aggressiva devi metterti in testa che lo faranno anche gli altri. Ma è sempre stato così, sono le gare. Io credo che la penalità sia stata inutile perché Rossi non ha guadagnato nulla con quel taglio”.

Insomma Marc Marquez non le manda di certo a dire a Valentino Rossi. Il messaggio è abbastanza chiaro, lo spagnolo ritiene che le lamentele del Dottore siano state superflue visto che un po’ tutti i piloti quando vogliono superare sono aggressivi. L’appuntamento è rimandato al prossimo duello in pista…

Antonio Russo