Giacomo Agostini: “Credevo che Vinales regalasse la 500a vittoria a Yamaha”

Maverick Vinales e Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi ha ancora una volta sbalordito tutti. I problemi della pre-season lasciavano immaginare che il Dottore avrebbe passato la stagione nell’anonimato, invece, dopo 3 gare eccolo di nuovo lì in testa alla classifica iridata a guardare tutti dall’altro. Il 46 sinora ha posizionato la sua Yamaha al 3° posto in Qatar e al 2° in Argentina e in Texas. Complice un avvio di stagione non certo felice di Marc Marquez e la caduta di ieri in gara di Maverick Vinales, ecco che Rossi si ritrova ancora una volta in lizza per il mondiale grazie alla sua costanza di rendimento.

Le gerarchie per il 2017 sembrano abbastanza delineate, con Marquez e Vinales che sembrano avere qualcosa in più rispetto agli altri, ma con Rossi, che come un uccello rapace è pronto a fiondarsi in ogni situazione vantaggiosa per mettere punti in cascina. Fuori dai giochi ormai sembra essere Jorge Lorenzo, ingarbugliato nei problemi della sua Ducati.

Agostini sorpreso dal rendimento di Rossi

Come riportato da “Sky Sport” il mitico Giacomo Agostini ha fatto il punto sulla situazione parlando di Vinales e anche di Valentino Rossi: “Il Gran Premio di Austin è stata una grande gara e una magnifica battaglia. È stato davvero un peccato per Vinales, è caduto subito al secondo giro, può succedere. Pensavo potesse dare la 500a vittoria a Yamaha, purtroppo non ce l’ha fatta”.

Agostini si è poi detto sorpreso del rendimento di Valentino Rossi: “Valentino è una grande sorpresa, ha fatto un’ottima gara, soprattutto nel finale è riuscito ad andare molto forte, nonostante le gomme consumate, quindi è in testa al campionato del mondo, è quello che lui vuole, vincere il 10° titolo. Ha già un piccolo vantaggio, è molto importante nonostante il campionato sia ancora molto lungo. Marquez l’ho trovato in forma, Pedrosa, anche lui ha fatto una gara magnifica. Aspettiamo la Spagna dove credo ci sarà una grande lotta”.

Antonio Russo