Sebastian Vettel prevede un weekend positivo a Sochi

Sebastian Vettel (©Getty Images)

Quando manca un settimana dal GP di Russia Sebastian Vettel rassicura tutti i fan della Rossa. La Ferrari sarà competitiva anche con le temperature più fresche. E soprattutto saprà gestire la rimonta della Mercedes, in Bahrain rallentata dal clima caldo che ha pesantemente influenzato il comportamento delle gomme.

“Il tracciato di Sochi è più liscio e meno abrasivo rispetto a quello di Sakhir, quindi le coperture dureranno senz’altro di più. Noi comunque contiamo di affidarci maggiormente sul nostro passo, piuttosto che agli pneumatici”. Ha dichiarato minimizzando poi il vantaggio delle Frecce d’Argento sul giro singolo. Un margine che potrebbe durare a lungo secondo il driver di Heppenheim.

Quindi sulle possibili ricadute per il tempo perso nei test di Manama a causa dei numerosi intoppi tecnici, ha affermato con diplomazia. “Non credo sarà un problema. Anche perché abbiamo già incontrato un clima fresco in Cina e allora era andato tutto bene. Ad ogni modo si vedrà”.

Infine sul parere espresso dal driver Haas Romain Grosjean secondo cui il basso livello di degrado delle Pirelli 2017 consentirà ai piloti di allungare il primo stint nella gara di Krasnodar, creando tuttavia un grande punto di domanda in occasione delle qualifiche Sebastian Vettel si è dichiarato concorde. “Sabato pomeriggio sarà dura. A mio avviso la chiave sarà l’out-lap. Finora non abbiamo mai avuto preoccupazioni se non nell’ultimo round quando ho sbagliato nella curva conclusiva. Forse in Russia ci vorrà più tempo a scaldare le gomme, ma con il downforce di cui dispongono le attuali monoposto penso che non sarà tanto complicato”.

Il quattro volte iridato, al momento al vertice dalla classifica generale, proverà così a fare il tris dopo i centri di Australia e Bahrain, anche se ci sarà da aspettarsi una Mercedes all’attacco con Lewis Hamilton. Ormai eletto a prima guida.

Chiara Rainis