MotoGP Austin, Valentino Rossi: “Finora ho sofferto”

Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi ha iniziato la stagione 2017 della MotoGP con due podi, ma il circuito di Austin è terreno a lui ostile. Si gioca “in casa” Marquez e, con un Vinales in forma sorprendete, sarà difficile ripetere le imprese del Qatar e dell’Argentina.

L’obiettivo è crederci e non mollare la presa, forte di una Yamaha al momento più veloce della Honda. A patto di trovare il giusto feeling con la gomma anteriore e il set-up della nuova M1. “Per me questa pista non è fantastica, ma nel 2015 e nel 2016 non ho avuto una brutta velocità. Un altro podio? Sarebbe importante per il campionato in vista del ritorno in Europa”, ha preannunciato Valentino Rossi nella conferenza stampa del giovedì.

Dopo la delusione dei test invernali la bestia da gara ha sorpreso tifosi, avversari e se stesso. “Sono un po’ sorpreso per i due podi perché i test invernali non sono stati fantastici. Ma anche alla vigilia dei GP ho sofferto finora”, ha aggiunto il pesarese. “Ma per fortuna ho guadagnato buoni punti in gara per due volte. E’ stato un buon inizio di stagione. Ma dobbiamo essere più forti nella formazione. Dobbiamo scoprire se possiamo sfruttare ciò che abbiamo appreso a Termas con la Yamaha. Forse ci può aiutare anche qui in Texas”.

Il COTA è un tracciato molto impegnativo dove Marquez ha sempre brillato. “E’ sempre molto forte qui. Ma dobbiamo concentrarci su noi stessi. Non ho ancora ottenuto risultati convincenti qui, ma negli ultimi due anni siamo stati competitivi. Purtroppo ho fatto un errore nel 2016, sono caduto. Ma ho avuto qui lo scorso anno una buona velocità”.

Il nuovo pneumatico anteriore con carcassa più rigida non farà il suo esordio in Texas. Bisognerà attendere il GP di Jerez o il test post gara. Solo dopo si deciderà se inserirlo nelle mescole a disposizione di tutti i piloti. “Questa è una pista esigente per le gomme – ha concluso Valentino Rossi -. Vedremo cosa succede”.