Yamaha, Massimo Meregalli: “Ad Austin partiremo all’attacco!”

Massimo Meregalli (©Getty Images)

Movistar Yamaha approda sul Circuit of the Americas da doppia capolista. Maverick Vinales a punteggio pieno a quota 50, Valentino Rossi secondo a -14. La tappa di Austin sarà la prova del nove: vincere qui significherebbe avere un netto vantaggio sulla diretta avversaria Repsol Honda che in Texas ha sempre brillato con Marc Marquez.

Massimo Meregalli arriva con massimo entusiasmo al COTA. Il neo arrivato ha stupito il mondo della MotoGP con il suo grande debutto anticipato dai test invernali. Un’autentica sorpresa anche per i vertici di Iwata. “Ora arriviamo in COTA, un grande circuito da visitare. L’atmosfera qui è sempre molto buona, così come è il sostegno dei tifosi. Quindi non vediamo l’ora di iniziare il terzo turno a Austin. Il lay-out della pista è molto interessante e, anche se in precedenza non ha giocato a nostro vantaggio, noi inizieremo questo weekend di gara in modalità full-attack”.

Entrambi i piloti sono in gran forma, la Yamaha YZR-M1 sembra aver risolto i problemi della scorsa stagione. Ma c’è sempre da migliorare in uno sport dove si gioca tutto sui decimi di secondo. Inoltre Valentino Rossi è chiamato a risolvere i soliti problemi di set-up sin dalle prove libere, per cercare di partire dalla prima fila. “Useremo le prime sessioni di prove libere per capire come rendere questa gara un altro successo per Yamaha, mentre ci sforziamo per la vittoria numero 500 – ha aggiunto Massimo Meregalli -. I nostri piloti sono entrambi in gran forma ed entrambi amano il Gran Premio delle Americhe. Stiamo cercando di ottenere altri buoni risultati e non vedo l’ora di iniziare!”.