F1, boss McLaren: “Convinceremo Alonso a restare”

Fernando Alonso (Getty Images)

Il direttore esecutivo della McLaren, Zak Brown, si è detto fiducioso di poter convincere Fernando Alonso a restare in McLaren. Il contratto del pilota spagnolo scadrà a fine anno, ma il team di Woking vuol fare di tutto per mantenere il suo pupillo. Prima sarà necessario mostrare di saper migliorare la monoposto in tempi brevi.

Dopo l’ennesima figuraccia in Bahrain e le dichiarazioni di un Alonso frustrato a fine gara è facile immaginare un imminente divorzio. Ma le logiche finanziarie e del Circus possono andare controcorrente rispetto all’opinione pubblica e mediatica. Il boss della McLaren sembra certo di poter persuadere Fernando Alonso a rinnovare il contratto. “Se diamo a Fernando una buona macchina resterà con noi. Sono molto fiducioso su questo”, ha detto al canale Sky Sport.

Tre ritiri nelle prime tre gare hanno smorzato il suo entusiasmo. Per questo motivo ha deciso di correre la 500 Miglia di Indianapolis. Per dimostrare di essere un grande pilota, nonostante il triennio in McLaren a dir poco deludente. “Lui ama veramente l’ambiente in cui si trova. E’ bello lavorare con lui – ha sottolineato Zak Brown -. Egli è frustrato in questo momento, ma è una persona che ha lo spirito di squadra e sa motivare tutti… Vogliamo dargli una buona macchina, così come a Stoffel [Vandoorne]. Penso che se gli diamo una buona macchina, rimarrà alla McLaren”.

Adesso è il momento meno opportuno per sedersi al tavolo con Fernando Alonso. Non è un mistero che molte scuderie stanno intessendo trame segrete per accaparrarsi il campione. Ma bisognerà attendere l’estate prima di vedere nero su bianco. “Noi stiamo tastando tutte le strade, sarebbe irresponsabile non farlo. Ma è lui che vogliamo nella nostra macchina il prossimo anno e inizieremo le discussioni durante l’estate”.