F1 Bahrain, Lewis Hamilton: “Ferrari più veloce”

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (©Getty Images)

GP del Bahrain infuocato e non solo per le temperature. Alla fine del venerdì Lewis Hamilton si ritrova davanti non solo le Rosse ma anche le Red Bull. Il caldo del deserto sembra penalizzare le Mercedes e il vicecampione non va oltre la quinta posizione. Saranno le qualifiche del sabato a preannunciare i veri equilibri sul circuito di Sakhir.

Bisogna sottolineare che il quinto posto di Hamilton è stato falsato da un errore nel suo primo giro con le supersoft, poi dal traffico al secondo tentativo. Le condizioni di illuminazione notturna della sessione serale gli hanno permesso di “ottenere una migliore comprensione di dove sia la vettura”. Ma la Ferrari ancora una volta fa un po’ paura, nonostante i problemi tecnici riscontrati da Raikkonen prima e Vettel poi.

“Siamo molto vicini, con la Ferrari più veloce sul ritmo gara. Sembra sia un paio di decimi più veloce, quindi mi aspetto una grande battaglia sabato e poi di nuovo domenica. Lavoreremo duro il più possibile per cercare di chiudere questo gap”, ha aggiunto Lewis Hamilton. Alla fine delle Prove Libere 2, con l’abbassarsi delle temperature, il tre volte iridato si è avvicinato al crono di Vettel, lamentando una lacuna di soli 284 millesimi.

L’analisi dell’ex ingegnere Ferrari

Ad analizzare il GP del Bahrain è il nuovo direttore tecnico James Allison, ex Ferrari. “Il percorso circolare del Bahrain è nel migliore dei casi una pista davvero difficile. Ma quest’anno è insolitamente caldo. Questo ha reso la giornata difficile per i piloti e le vetture. Nonostante il caldo, abbiamo potuto vedere una buona macchina in pista. Nella seconda sessione, abbiamo poi completato il nostro programma normale. Le condizioni erano molto più simili a quelle che ci aspettiamo per le qualifiche e la gara”.

Le previsioni prevedono una nuova sfida al limite tra Ferrari-Mercedes. “Credo che anche questo fine settimana possiamo prevedere una sfida ravvicinata tra Ferrari e noi. In questa situazione, il più piccolo errore può decidere il risultato – ha aggiunto James Allison -. E’ incredibilmente eccitante essere parte di questo duello così combattuto tra queste due grandi squadre. Spero che riusciremo ad uscirne vincitori”.