F1 Bahrain, Prove Libere 1: tempi e classifica finale

Sebastian Vettel (©Ferrari Twitter)

Con un clima a dir poco equatoriale è partito il weekend della F1 in Bahrain.

A risultare il più veloce nella prima sessione di prove libere è stato Sebastian Vettel. Il tedesco della Ferrari ha fermato il cronometro sull’1’32″697, ma ha girato relativamente poco a causa della sostituzione dei deviatori di flusso. Alle sue spalle il duo Red Bull Daniel Ricciardo e Max Verstappen.

Malgrado il gran numero di tornate effettuate sono apparse meno brillanti sul finale le Mercedes. Lewis Hamilton ha infatti chiuso 10° e Valtteri Bottas addirittura 14°. Una mancanza di forma che sa solo di tattica.

Per quanto riguarda Kimi Raikkonen. Il finnico ha dovuto rinunciare a buona parte della sessione a causa del surriscaldamento in un’area del turbocompressore.

Molto bene si è comportata la Force India con Sergio Perez ed Esteban Ocon stabili nei dieci. I due piloti di Vijay Mallya si sono dedicati ai test aerodinamici con la classica pittura fluorescente sull’ala anteriore dimostrandosi a proprio agio con le alte temperature.

Buoni segni anche dalla Williams. In particolare si è ben comportato il giovane Lance Stroll. Mentre Felipe Massa, seppure in top 5 è stato bloccato da un problema ai freni.

Da top ten Fernando Alonso, come al solito in grado di tirare fuori qualcosa in più dalla sua sofferente McLaren. Ko invece per Stoffel Vandoorne. Fermo alla curva 10 per l’ennesimo guasto elettrico.

Romain Grosjean è riuscito a piazzare la Haas in nona posizione. All’opposto Nico Hulkenberg non è stato capace questa volta di inserirsi con la Renault nel gruppetto che conta. Inizialmente attive verso la conclusione del turno di sono perse le Toro Rosso. Distanti come di consueto le Sauber. Con Pascal Wehrlein tornato finalmente al volante.

Chiara Rainis