Fernando Alonso: “In Bahrain potrebbero esserci sorprese”

Fernando Alonso (©Fernando Alonso Instagram)

Nel 2016 il GP del Bahrain l’aveva assaporato soltanto da spettatore di lusso al box McLaren, causa i postumi del pauroso volo di cui era stato protagonista in Australia dopo l’impatto con la Haas di Esteban Gutierrez. Questa volta invece Fernando Alonso sarà normalmente al via della gara con tanta fame di riscatto a fronte di due ritiri in due eventi finora disputati.

“Non vedo l’ora di essere a Sakhir – ha detto lo spagnolo – Specialmente perché lo scorso anno ero stato costretto al forfait. Correre al tramonto è sempre divertente, inoltre lì ho vinto tre volte. Si tratta di una corsa lunga, quindi prima della performance la priorità sarà arrivare al traguardo considerato il caldo e lo stress sulla vettura. Onestamente penso sarà complicato per noi visti i lunghi rettilinei”.

Questa l’analisi del campione di Oviedo. “Il consumo dei freni e del carburante di solito è alto. E la definizione dell’assetto insidiosa dato che le condizioni del fondo cambiano parecchio nel corso del weekend – ha aggiunto Fernando Alonso – Diciamo che al momento del ritiro a Shanghai mi trovavo in una buona posizione e il passo si stava dimostrando migliore del previsto, dunque potrebbero anche esserci sorprese. Per quanto mi riguarda cercherò di spingere al massimo sempre e comunque”.

Sostituto d’eccezione di Fernando Alonso 12 mesi fa al volante della MP4-31 e autore di un decimo posto che fece sensazione Stoffel Vandoorne. “Quella della Cina è stata una corsa breve ma emozionante e l’auto non sembrava tanto male”, ha detto il pilota belga. “Il problema è che ci manca la velocità in rettilineo e alla domenica questo è penalizzante. In pratica all’inizio del dritto guardi negli specchietti e all’improvviso ti trovi un’altra monoposto di fianco. Non riusciamo a compiere sorpassi neppure con il DRS! Ad ogni modo nel complesso gli aggiornamenti  hanno funzionato e il telaio risponde bene. Cercherò di fare il massimo nella speranza di qualche passo avanti, anche se verosimilmente non sarà possibile nel weekend che sta per iniziare”.

Chiara Rainis