Niki Lauda: “Ferrari vincente perchè guidata da uno svizzero”

Niki Lauda (©Getty Images)

Dopo la beffa di Melbourne Mercedes si è presa la rivincita sulla Ferrari a Shanghai. Niki Lauda non ha mai risparmiato battute ironiche sulla Casa di Maranello, ma da quest’anno sembra più cauto nei giudizi. Sebastian Vettel e Lewis Hamilton sono a pari punti in classifica e il prossimo GP del Bahrein si preannuncia infuocato.

Poco più di un anno fa il presidente non esecutivo del team anglotedesco ebbe a dire: “Se la Ferrari fa solo spaghetti che colpa ne ha la Mercedes?”. Parole poco eleganti che richiesero le scuse pubbliche di Toto Wolff. Ma Niki Lauda non smette di pungere la Ferrari all’indomani del GP della Cina. “Il segreto della Ferrari? Uno svizzero che fa lavorare gli italiani”, ha detto in un’intervista a ‘Repubblica’.

Botta e risposta Mercedes-Ferrari

Il riferimento esplicito è a Mattia Binotto, l’ingegnere svizzero naturalizzato italiano. “Voi considerate Binotto italiano. Invece è svizzero. E si vede. La Ferrari funziona perché c’è uno svizzero che ha organizzato gli italiani, facendoli lavorare, lasciandoli liberi di esprimere fantasia e idee”. Da quest’anno però Mercedes avrà vita dura contro le Rosse… “Sì in effetti sì. Vettel è lì che se la gioca… Penso che la Ferrari valga quanto la Mercedes in qualifica mentre in gara può essere persino più veloce”.

Tutto si gioca sui tempi e le capacità di sviluppo dei tecnici. Ma tutto gioca a favore dello spettacolo. Anche se a Niki Lauda poco importa lo show sugli spalti e in tv… “Sì, è un bene, ma a me non frega un c… dello sport. Io voglio vincere tutte le gare. E ora è diventato più complicato”. In casa Ferrari la risposta non si è fatta attendere. “Meglio che non parli. Se no gli mando un paio di insulti – ha ribattuto Sergio Marchionne -. E non mi va di insultare un amico”.