Andrea Dovizioso: “Sono caduto per colpa di Petrucci”

Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Il Ducati Team lascia l’Argentina con le ossa rotte. Jorge Lorenzo cade subito, Andrea Dovizioso al 15° giro mentre è in lotta con il gruppo centrale. Partito dalla quinta fila il forlivese è rimasto imbottigliato tra Petrucci e Aleix Espargarò mentre era in settima posizione. Ma il malessere della Rossa sembra essere la mancanza di grip al posteriore.

Nonostante le difficoltà di base il Dovi è riuscito a guadagnare posizioni, ma il circuito di Rio Hondo non porta fortuna. L’anno scorso è stato travolto da Iannone, quest’anno dall’Aprilia. Costretto al ritiro non può che pensare alla prossima gara in Texas fra meno di due settimane. “Quando mi sono messo in lotta con Danilo, che stacca sempre al limite, ho cercato di trovare il momento opportuno per passarlo, ma purtroppo alla curva cinque sono stato colpito dalla moto di Aleix Espargaro e sono caduto, dovendomi ritirare”.

La maledizione argentina si abbatte ancora una volta su Andrea Dovizioso. “Qui in Argentina non ho davvero fortuna, visto che oggi sono stato centrato per l’ennesima volta, e mi dispiace particolarmente perché riuscire a portare a casa un probabile quinto posto, in un weekend così difficile, sarebbe stato molto importante”.

La buona partenza sembrava aver limitato i danni della sfortunata qualifica, fino al 15° giro… “Ero dietro a Danilo, il suo pneumatico posteriore era completamente distrutto. ha frenato in modo molto strano. Ognuno ha il suo stile ma ha frenato tardi e mi ha chiuso la porta. Non può frenare così… Naturalmente Aleix ha commesso l’errore, ma è stato causato da Danilo”.