MotoGP Argentina: doppietta Yamaha, disastro Ducati e Honda

Maverick Vinales, Cal Crutchlow e Valentino Rossi (©Getty Images)

E’ appena terminato il Gran Premio d’Argentina 2017 di MotoGP. Sulla pista di Termas de Rio Hondo a trionfare è stato Maverick Vinales. Lo spagnolo bissa il successo del Qatar ed è primo a punteggio pieno in classifica.

Seconda piazza che ha quasi del miracoloso per Valentino Rossi, in difficoltà in tutti i turni precedenti alla gara. Ma si sa, il Dottore al momento dalla corsa fa sempre la differenza. Ottima terza piazza per Cal Crutchlow con la prima delle Honda, quella del team LCR di Lucio Cecchinello.

Delusione per le squadre ufficiali Honda e Ducati, visto che tutti i piloti sono caduti. Jorge Lorenzo è scivolato poco dopo la partenza, Marc Marquez mentre era in testa con del margine, Dani Pedrosa mentre era quarto e infine Andrea Dovizioso è stato steso da Aleix Espargaro. Disastro Andrea Iannone, protagonista di una partenza anticipata e penalizzato con ride through, giunto sedicesimo e senza punti.

MotoGP Argentina 2017: ordine di arrivo finale della gara

1. Maverick Viñales ESP Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 41m 45.060s
2. Valentino Rossi ITA Movistar Yamaha MotoGP (YZR-M1) 41m 47.975s
3. Cal Crutchlow GBR LCR Honda (RC213V) 41m 48.814s
4. Alvaro Bautista ESP Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP16) 41m 51.583s
5. Johann Zarco FRA Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 42m 0.564s
6. Jonas Folger GER Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 42m 3.301s
7. Danilo Petrucci ITA Octo Pramac Racing (Desmosedici GP17) 42m 5.106s
8. Scott Redding GBR Octo Pramac Racing (Desmosedici GP16) 42m 10.540s
9. Jack Miller AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 42m 10.725s
10. Karel Abraham CZE Aspar MotoGP Team (Desmosedici GP15) 42m 11.463s
11. Loris Baz FRA Reale Avintia Racing (Desmosedici GP15) 42m 12.012s
12. Tito Rabat ESP Estrella Galicia 0,0 Marc VDS (RC213V) 42m 26.935s
13. Hector Barbera ESP Reale Avintia Racing (Desmosedici GP16) 42m 27.830s
14. Pol Espargaro ESP Red Bull KTM Factory Racing (RC16) 42m 28.145s
15. Bradley Smith GBR Red Bull KTM Factory Racing (RC16) 42m 28.512s
16. Andrea Iannone ITA Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) 42m 31.279s
Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (Desmosedici GP17) Ritirato
Aleix Espargaro ESP Factory Aprilia Gresini (RS-GP) Ritirato
Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) Ritirato
Sam Lowes GBR Factory Aprilia Gresini (RS-GP) Ritirato
Alex Rins ESP Team Suzuki Ecstar (GSX-RR) Ritirato
Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) Ritirato
Jorge Lorenzo ESP Ducati Team (Desmosedici GP17) Ritirato

MotoGP Argentina 2017: il racconto della gara

-25 giri – Partenza super di Marquez, che mantiene la prima posizione. Crutchlow secondo e inseguito dalle Yamaha di Vinales e Rossi, in rimonta. Anche Dovizioso recupera posizioni, mentre Lorenzo cade e si ritira dopo un contatto con Iannone.

-24 – Petrucci è quinto, in lotta con Pedrosa. Vinales e Rossi devono passare Crutchlow, che pare fare un po’ da tappo e favorire così Marquez.

-23 – Marquez ha quasi 2 secondi di vantaggio sugli inseguitori. Vinales passa Crutchlow. Dovizioso intanto è settimo.

-22 – MARQUEZ CADE MENTRE ERA IN TESTA E STAVA DOMINANDO! Vinales in testa, inseguito da Crutchlow e Rossi. Petrucci e Pedrosa in lotta per la quarta piazza.

-21 – Ride Through per Iannone a causa di una partenza anticipata.

-19 – Vinales sempre in testa, seguito da Crutchlow e Rossi leggermente distanziati. Zarco ottimo sesto cerca di recuperare su Pedrosa e Petrucci. Dovizioso ottavo, passato da Bautista.

-18 – Cade Rins con la Suzuki. Giornata nera per la casa di Hamamatsu.

-17 – Vinales allunga in testa.

-16 – Rossi si avvicina a Crutchlow.

-15 – Zarco ha passato Pedrosa ed è quinto. Poi il francese passa pure Petrucci ed è quarto.

-14 – Lotta Pedrosa-Zarco, con lo spagnolo che si porta quarto. Dovizioso è ottavo, vicinissimo al gruppetto che lotta per la quarta piazza.

-13 – Vinales aumenta il margine su Crutchlow e Rossi.

-12 – Cade Dani Pedrosa, disastro per il team Repsol Honda.

-11 – Scivola Aleix Espargaro con l’Aprilia e stende pure Dovizioso. Delusione Ducati in Argentina.

-10 – Rossi è sempre vicino a Crutchlow, mentre Vinales è solitario in testa.

-8 – Valentino attaccato a Cal. Sarà bella lotta per la seconda piazza. Intanto Bautista è quarto, precede Zarco e Petrucci.

-7 – Rossi passa Crutchlow ed è secondo. Vinales è in testa con 2″6 di margine. Iannone è sedicesimo, il ride through ha influito sulla sua prova, anche se l’abruzzese sembrava comunque in difficoltà. Gara da dimenticare.

-4 – Vinales ha 2″8 su Rossi, che ha preso qualche metro di vantaggio su Crutchlow.

-3 – Folger insidia Petrucci per la sesta posizione. Redding, Miller e Abraham completano la top 10.

-2 – Folger supera Petrucci.

FINITA! VINALES TRIONFA ANCHE A TERMAS DE RIO HONDO, IN ARGENTINA. ROSSI ARRIVA SECONDO, SORPRENDENDO ANCORA. TERZO CRUTCHLOW CON LA PRIMA DELLE HONDA. DISASTRO COMPLETO PER I TEAM UFFICIALI HONDA E DUCATI: CADUTI TUTTI I PILOTI.


Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)