Fernando Alonso: “Con Bottas è stato surreale”

Fernando Alonso (©McLaren Twitter)

Era riuscito a passare dalla tredicesima piazza alla top ten approfittando, come annunciato al termine delle qualifiche, del fondo bagnato dalla pioggia caduta nella notte. Ed invece  Fernando Alonso si è trovato ancora una volta a dover parcheggiare a bordo pista la sua McLaren. Dicendo così addio ad un buon risultato pure nel GP di Cina.

“E’ stato un vero peccato non aver potuto terminare la corsa”. Ha confidato affranto ai microfoni di Movistar Tv lo spagnolo.

“All’inizio ho un po’ faticato, seppur al momento dell’ingresso della safety car ero riuscito a rimontare fino alla sesta posizione. In seguito ho perso un po’ di terreno. Comunque credo che non ci fosse stato il guasto sarei stato lì a giocarmi qualche punto con Kevin Magnussen ed Esteban Ocon”. Ha proseguito nell’analisi del suo gran premio.

Interrogato in seguito sul curioso team radio in cui domandava se Valtteri Bottas, autore di un errore e in quel frangente appena alle sue spalle, avesse noie all’auto, il campione di Oviedo ha spiegato: “Per un paio di tornate sono riuscito a tenerlo dietro. Poi, sul rettilineo, nonostante i 300 metri di distacco mi ha passato, ma nelle curve successive avevamo lo stesso ritmo. Mi è sembrata una situazione davvero surreale”.

Quindi sui motivi del ko al giro 35, ha lanciato una piccola stoccata alla Honda.”Purtroppo aver disputato soltanto 7 tornate in tutti i test  invernali ci sta costringendo a scoprire i difetti della MCL32 gara per gara”. Ha detto. “Credo sia stato un cuscinetto. La sensazione era che tirasse solo una delle ruote posteriori. Adesso mi hanno appena informato che potrebbe essere stato anche un problema di alimentazione”.

Infine facendo un bilancio del weekend Fernando Alonso ha concluso: “Pensavo che quando fatto a Melbourne sarebbe stato irripetibile. Ed invece le condizioni di fondo umido hanno aiutato. Tanti piloti hanno commesso sbavature. Ma io ho saputo approfittarne tenendo il passo dei migliori nonostante un grande deficit. Tutto sommato, quindi, vado via contento della mia prestazione. Adesso il focus è al Bahrain la prossima settimana”.

Chiara Rainis