MotoGP, manager Yamaha: “Vinales è un vincitore”

Maverick Vinales e Valentino Rossi (©Getty Images)

Wilco Zeelenberg, team manager Movistar Yamaha, da quest’anno segue le sorti di Maverick Vinales dopo l’addio di Jorge Lorenzo. Tra i due piloti spagnoli non c’è solo una differenza di età, ma anche di stile e comportamento. L’esordio sulla M1 è straordinariamente allucinante. Pochi piloti hanno saputo instaurare un feeling ottimale con la nuova moto sin dai primi giri. Tra questi Marc Marquez, campione del mondo nel suo primo anno con la Honda.

Maverick ha saputo far dimenticare Jorge Lorenzo dopo appena una giornata di prove ufficiali (a Valencia). I test invernali hanno confermato le grandi speranze. La vittoria in Qatar ribadisce che Vinales è una futura stella della MotoGP. Wilco Zeelenberg apre le porte sul box del fenomeno di Figueres… “Gli abbiamo dato una moto migliore, con cui può sempre andare fino in fondo. Quindi lui è felice. Questo rende la vita molto più facile a tutti i soggetti coinvolti”, ha detto a Speedweek.com. “E’ un vincitore. Posso immaginare che può essere scomodo se perde la gara”.

Jorge Lorenzo ha difficoltà a carburare con la Ducati Desmosedici. Finora è un avversario in meno. Persino Valentino Rossi non sembra all’altezza del neo arrivato. Sarà solo colpa della gomma anteriore? “Maverick nel corso dell’anno precedente non si è mai lamentato delle gomme. Pensava che avrebbe avuto più problemi con la parte anteriore della Yamaha. Ma questa paura non si è materializzata”.

Tutto procede nel migliore dei modi, oltre ogni previsione. Nella speranza che questa favola non svanisca sotto i colpi degli avversari. Ma i pronostici sembrano tutti a suo favore… “Ci ha mostrato che sarà veloce e che la velocità non è il problema”, ha concluso Wilco Zeelenberg. “Ma abbiamo ancora 17 gare da disputare. Abbiamo vinto una sola gara. Ciò non significa praticamente nulla”.