MotoGP, Briatore: “Valentino sta invecchiando, dovrebbe dire basta”

Valentino Rossi (©Getty Images)

Flavio Briatore colpisce ancora, stavolta attraverso i microfoni del programma “Tutti Convocati” in onda su Radio 24. L’ex manager di Formula 1 rilascia commenti al vetriolo su Fernando Alonso, Ferrari e Valentino Rossi.

L’imprenditore piemontese ha analizzato il periodo “rosso” del suo ex pupillo Alonso. “Si sono persi due campionati del mondo non per colpa di Fernando, penso sia chiaro no? Ad Abu Dhabi è stata fatta una gran cazzata dal team. Questa è la verità – ha detto Flavio Briatore -. I nostri problemi sono cominciati con l’arrivo di Mattiacci. C’è stato un certo momento in cui sembrava che Fernando desse quasi fastidio. Nessuno capiva come mai una Ferrari, che non era esattamente competitiva, è sempre stata in una posizione importante sia in qualifica, sia in gara. Basta guardare i tempi, la differenza tra Fernando e Raikkonen”.

Dopo la vittoria in Australia Briatore lascia aperta una speranza alla vittoria Ferrari. Ammesso che il GP della Cina non ribalti il risultato della prima gara. “Vediamo come va in Cina, perché il gran Premio di Melbourne è strano, non è aerodinamico. Domenica cominceremo a capire i valori in campo. Le distanze con la Mercedes si sono ravvicinate, vediamo. Direi che è una speranza”.

Stavolta il manager cuneese focalizza i suoi strali infuocati anche su Valentino Rossi. “Del motomondiale Valentino è il regista, il promotore, il produttore, ha fatto un po’ di tutto. Però credo che sia invecchiato come invecchiano tutti, poi la differenza è che in Moto GP trovi sti ragazzini che ti mordono nelle ginocchia… Se io fossi in lui e vedessi che non sono più competitivo, finirei quest’anno e basta, perché poi non puoi più”.