Ferrari 365 Daytona, data alle fiamme l’auto di Dodi Al-Fayed

Ferrari 365 Daytona photo by ABC

La Ferrari 365 Daytona è una delle vetture più famose, rare e costose prodotte dal Cavallino Rampante. L’auto, in un esemplare del 1972 era entrata in possesso del fidanzato di Lady Diana, Dodi Al-Fayed. La Rossa in questione ha un valore di circa 2 milioni di dollari. La Daytona era stata rubata da Matthew Ludwig, 32 anni e Bradley Abela, 29. I due sono stati dichiarati colpevoli del furto a Melbourne nel 2015.

Abela e Ludwig hanno utilizzato una Ford Territory, rubata settimane prima, per forzare una concessionaria di auto a Braeside in Australia. Lì i due hanno trovato la Ferrari 365 Daytona e una Ferrari 328 del 1986. Le due costosissime auto hanno incontrato un destino terribile. L’auto appartenuta al fidanzato di Lady Diana è stata trovata in fiamme in un recinto chiuso, mentre la 328 è stata scovata a Frankston completamente bruciata.

I due sono accusati di furto, ma non di incendio doloso, infatti, non vi sono prove che attestino che siano stati loro a dare alle fiamme le due costose vetture. L’avvocato di Abela e Ludwig ha affermato che i suoi assistiti non erano a conoscenza del fatto che nei locali erano presenti le due auto.

La Ferrari 365 Daytona data alle fiamme in passato era appartenuta anche a Roger Waters dei Pink Floyd. La vettura era spinta da un V12 di 4390,3 cm³ che riusciva ad erogare 352 CV, capaci di spingere questa Rossa sino a 280 km/h. L’auto fu presentata durante il Salone dell’automobile di Parigi del 1968 ed era disegnata da Leonardo Fioravanti con carrozzeria firmata Pininfarina.

Antonio Russo