F1, Hamilton: “Vettel? Vivo per i duelli ruota-a-ruota”

Lewis Hamilton (©Getty Images)

Dopo la mancata vittoria di Melbourne Lewis Hamilton sbarca a Shanghai per riprendersi la vittoria. Secondo a Melbourne, costretto ad inseguire la Ferrari, spera in una sfida ruota a ruota con Sebastian Vettel. Stavolta la variabile impazzita non saranno le gomme ma il meteo imprevedibile.

Il campione inglese è arrivato in Cina con largo anticipo, ha visitato alcune città tra cui Pechino. Poi rotta su Shanghai per la conferenza stampa del giovedì e le prime prove libere del venerdì. “Volevo iniziare la stagione vincendo in Australia, ma non ci sono riuscito. Ora voglio superare il mio record in Cina”. Ad ostacolare l’obiettivo ci ha pensato la Rossa di Vettel… “La Ferrari ha vinto a Melbourne, ma siamo allo stesso livello. In qualifica siamo stati anche migliori. Forse questo va bene in modo che ci sia sempre un po’ di lotta. Trovo il duello così eccitante”.

Nel primo Gran Premio non ci sono stati contatti tra Seb e Lewis, la Ferrari ha approfittato dell’errato pit stop della W08 per piazzarsi davanti e trionfare. Ma la battaglia ravvicinata potrebbe essere solo questione di tempo. “Una sconfitta in Australia non cambia la mia motivazione. Se non altro, mi incita ancora di più – ha aggiunto Hamilton -. Beh, sono arrivato solo al secondo posto, e, naturalmente, sono rimasto deluso in un primo momento. Ma poi cerco di convertire in energia positiva e guardare avanti”.

In Cina potrà contare sul sostegno di migliaia di fan, arrivati in aeroporto per accoglierlo con sorrisi e striscioni. “Per un pilota è sempre una bella sensazione essere ricevuto così calorosamente. Stavano aspettando in aeroporto, erano in attesa fuori l’hotel, e come me ne partii, erano di nuovo in aeroporto. Molti indossano cappellini e camicie della Mercedes, hanno portato le bandiere, il loro entusiasmo ti dà tanta energia”.

Ne servirà altrettanta per affrontare l’impegnativa sfida di Shanghai nel prossimo fine settimana. “Sono cresciuto nel karting, vivo per i duelli ruota-a-ruota. Se potessi avere una lotta per il Coppa del Mondo con Sebastian sarebbe favoloso. Perchè io vivo per queste lotte” ha concluso Lewis Hamilton. Una diplomatica dichiarazione di guerra alla Ferrari di Vettel.